Banca Mediolanum punta sul digitale
STEFANO SCARPIELLO / Imagoeconomica
Banca Mediolanum punta sul digitale
Economia

Banca Mediolanum punta sul digitale

400 milioni di investimenti in tre anni per migliorare il rapporto con la clientela

Un piano di investimenti in information technology per 400 milioni nei prossimi tre anni: così Banca Mediolanum punta alla leadership nel rapporto online con la clientela. “Siamo votati alla tecnologia: il 48% degli italiani con un conto corrente opera su internet, noi arriviamo al 68%“ ha spiegato l’amministratore delegato Massimo Doris presentando oggi il nuovo sito di Banca Mediolanum, aggiungendo che “nel 2012 abbiamo lanciato la app per l’accesso tramite smartphone e in soli due anni questa attività ha già superato quella tradizionale di home banking via internet che esiste dal 1997”.

Ma la tecnologia al servizio della clientela “non punta certo alla disintermediazione del rapporto tra il nostro family banker e il cliente”, ha precisato Oscar de Montigny direttore marketing di Banca Mediolanum. Infatti con il nuovo sito il cliente può decidere se mantenere la tradizionale impostazione tabellare o passare alla timeline scorrevole: “Ci sono 26 milioni di italiani che utilizzano già questo tipo di sistema, abbiamo puntato sulla ricerca facilitata, per esempio su come fare un bonifico, sulla personalizzazione e sulla semplificazione dell’home banking”.

Inoltre, Banca Mediolanum sta preparando anche nuove campagne sui social network, considerati come un importante scenario di riferimento. “L’azienda orienta ma comanda il cliente. E noi entro un mese lanceremo un nuovo progetto per  condividere sul digitale le iniziative che promuoviamo sul territorio” ha preannunciato de Montigny, ricordando che “ lo scorso anno abbiamo organizzato oltre 8 mila eventi, di cui almeno 250 solo a carattere educativo, incontri nelle scuole, nelle università e con gli imprenditori, da Milano a Gela, da Biella a Cosenza”. A questi eventi hanno partecipato più di 400 mila persone nel 2013: l’obiettivo da quest’anno è condividerli in Rete con milioni di altri utenti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti