L'altalena della disoccupazione in Italia
Olycom
L'altalena della disoccupazione in Italia
Economia

L'altalena della disoccupazione in Italia

I dati Istat relativi a febbraio mostrano un'occupazione generale in diminuzione dello 0,1% e un incremento dello 0,1% per quella giovanile

Su e giù. I dati della disoccupazione in Italia restano altalenanti. Secondo i dati Istat a febbraio è stato recuperato il calo dello 0,1% registrato a gennaio. Con una seppur minima buona notizia per quanto riguarda la fascia di lavoratori più giovani.

Giovani
L’incidenza della disoccupazione della popolazione con età compresa tra i 15 e i 24 anni sul totale di chi è già occupato o è in cerca di lavoro diminuisce al 39,1%, lo 0,1% in meno rispetto a gennaio 2016. L’Istituto di statistica precisa, inoltre, che dal calcolo del tasso di disoccupazione sono esclusi i giovani inattivi, ossia coloro che non hanno un lavoro, che non lo cercano e che sono nella maggior parte dei casi impegnati negli studi.

Uomini e donne
Sempre secondo l’Istituto nazionale di statistica, a febbraio i disoccupati sono aumentati di circa 7mila unità, con un incremento dello 0,3% (mentre gli occupati sono 97mila in meno) con un'incidenza maggiore sugli uomini rispetto alle donne.

Occupati in calo nel mese, in crescita nell'anno
Di contro scende
il numero degli occupati. Dopo la crescita di gennaio che si assestava a +0,3% rispetto al mese precedente, pari a +73mila unità, febbraio ha visto diminuire gli occupati dello 0,4%, ossia -97mila unità con prevalenza tra i 25-49enni.

Su base annua invece il numero di occupati è in crescita dello 0,4% (+96 mila, +238 mila i dipendenti a tempo indeterminato), mentre calano sia i disoccupati (-4,4%, pari a -136 mila) che coloro che non lavorano (-0,7%, -99 mila unità). 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti