730 precompilato, le 6 modifiche che si possono fare senza perdere i vantaggi
Imagoeconomica
730 precompilato, le 6 modifiche che si possono fare senza perdere i vantaggi
Economia

730 precompilato, le 6 modifiche che si possono fare senza perdere i vantaggi

L’Agenzia delle entrate ha chiarito in una circolare le voci su cui è possibile intervenire e che non precludono la cosiddetta “immunità fiscale”

Sono precisazioni importanti e attese quelle fornite dall’Agenzia delle entrate in merito ai criteri di accettazione del nuovo 730 precompilato. Nella circolare 11-E-2015 infatti, si chiariscono gli aspetti più controversi legati alla possibilità di cambiare e quindi modificare dati contenuti nella dichiarazione dei redditi precompilata inviata a casa del contribuente. È utile ricordare infatti che la legge prevede che nel caso in cui il cittadino non apporti nessuna variazione al 730 precompilato, possa godere di una sorta di immunità fiscale, ovvero a suo carico non verranno aperte indagini o condotte ispezioni anche in caso di errori commessi in buona fede. Un diritto questo che però si perde nel caso appunto si decida di intervenire sui dati che si trovano inseriti. Ora però l’Agenzia delle entrate ha voluto chiarire che alcune voci possono essere modificate senza incorrere nella perdita dei vantaggi sopra ricordati, a patto che tali variazioni non incidano sulla determinazione del reddito o dell'imposta. Di seguito ecco l’elenco dei cambiamenti che è possibile apportare:

1 - Anagrafica

Indicazione o modifica dei dati anagrafici del contribuente, ad eccezione del comune del domicilio fiscale, che potrebbe incidere sulla determinazione delle addizionali regionale e comunale all’Irpef.

2 - Conguaglio

Indicazione o modifica dei dati identificativi del soggetto che effettua il conguaglio.

3 - Coniuge a carico

Indicazione o modifica del codice fiscale del coniuge non fiscalmente a carico.

4 - Compensazione

Compilazione del quadro I per la scelta dell’utilizzo in compensazione, totale o parziale, dell’eventuale credito che risulta dal modello 730.

5 - Acconti

Scelta di non versare o di versare in misura inferiore a quanto calcolato da chi presta assistenza fiscale gli acconti dovuti, mediante la compilazione dell’apposito rigo del quadro F.

6 - Rate

Richiesta di suddivisione in rate mensili delle somme dovute a titolo di saldo e acconto nei casi consentiti dalla normativa vigente mediante la compilazione dell’apposito rigo del quadro F.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti