7 cose da sapere prima di andare in banca
iStock
7 cose da sapere prima di andare in banca
Economia

7 cose da sapere prima di andare in banca

Dal reddito d'impresa alla capacità di vendere il prodotto fino al rapporto debito/flusso di cassa, le parole chiave per non farsi dire di no

In questo blog trattiamo del rapporto di negoziazione tra banca e impresa in modo diverso, con approccio razionale. Sicuri di farvi scoprire qualcosa in più

-------------------

La banca - come ogni fornitore - non ha alcun motivo per non voler vendere il proprio prodotto, ma talvolta non ha convenienza economica a farlo. La soluzione parte dalla conoscenza: quanti imprenditori riescono a capire in pochi minuti, leggendo il proprio bilancio, se la propria richiesta è ragionevole? Pochi. Gli aspetti da tener presente di carattere prioritario sono infatti tre: il reddito d’impresa, la sua patrimonializzazione e il rapporto tra la rata del debito e la capacità sdebitativa.

Poi ci sono altri quattro aspetti subordinati: la capacità dell’impresa di vendere il prodotto/servizio, quella di incassarlo, il rapporto tra il debito finanziario e il flusso di cassa aziendale, il rapporto tra il costo finanziario e il flusso di cassa aziendale.

L’articolo a cui rimandiamo in fondo, tratta di questo ma, soprattutto, mette a disposizione un semplice modello excel, fruibile dal lettore. Mettendo solo 12 numeri del bilancio, si spiega in una guida gratuita allegata se e quanto la propria azienda sia bancabile. Nella guida e nei fogli di esempio ci sono casi reali di 7 aziende, con fatturati da 0,5 a 12 milioni di euro che operano in diversi settori: ristorazione, abbigliamento, installazione impianti elettrici, energie rinnovabili, costruzioni, vendita all’ingrosso surgelati e un'artigiana orafa. Un piccolo spaccato dell’Italia che va in banca.

In pochi minuti, negli esempi, il lettore trova come lavora il modello, assegnando ai parametri il verde oppure il rosso e motivando un giudizio finale. È stata chiamata scherzosamente analisi di prefattibilità “con gli indici da bar” perché si può fare facilmente anche al bar. Con la differenza che, iniziando così a ragionare, si fanno considerazioni non morali ma, trattandosi di commercio, pratiche e razionali.

 QUI PER ISCRIVERSI E GUARDARE I MODELLI

Ti potrebbe piacere anche

I più letti