Ustica, fu un missile: lo Stato paghi

La Cassazione, dopo 32 anni: da risarcire i familiari delle vittime per non aver garantito la sicurezza dei cieli

 

La strage di Ustica del 27 giugno 1980 (in cui morirono 81 persone) avvenne a causa di un missile e non di una  esplosione interna al Dc9. Lo Stato deve  risarcire i familiari delle vittime per non aver garantito, con  sufficienti controlli dei radar civili e militari, la sicurezza dei  cieli. Lo scrive stamane la Cassazione nella prima sentenza  definitiva di condanna al risarcimento. È la prima verità su Ustica dopo  il niente di fatto dei processi penali.

© Riproduzione Riservata

Commenti