Cronaca

Più di un milione di migranti arrivati in Europa nel 2015

La cifra verrà superata a giorni ed è di quattro volte superiore a quella del 2014: il dato reso noto dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni

Redazione

-

Più di un milione: la cifra sarà superata nei prossimi giorni e riguarda il numero di migranti arrivati in Europa, per terra o per mare, nel 2015. La previsione è dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), che dal 1° gennaio ha già registrato per l'esattezza 991 mila arrivi: dati forniti ai media proprio mentre al Consiglio europeo il premier Matteo Renzi tornava a criticare la scarsa solidarietà dell'Unione Europea nei confronti dei migranti, invitando i Paesi membri a "scrivere meno lettere e risolvere i problemi", oltre a rimarcare che "l'Italia sta facendo la sua parte e l'Europa no".

 


Tornando ai numeri resi noti dall'Oim, il portavoce dell'Organizzazione Joel Millman ha tenuto a sottolineare che il numero di migranti arrivati nel 2015 risulta quattro volte superiore a quello del 2014: "Vediamo flussi così forti in quest'ultima parte dell'anno", ha affermato, "che probabilmente per martedì 22 dicembre, se non addirittura prima, l'Oim stima che il milione di migranti verrà superato e si tratta di un dato davvero straordinario". A crescere di continuo, purtroppo, è poi anche il numero delle morti in mare, salito dal 16 ottobre a oggi a 442 persone con una media di 7 al giorno.

Altro record non certo positivo: nel 2015 il numero di sfollati nel mondo è cresciuto fino a superare il precedente primato di quasi 60 milioni: "Nel 2015 guerre, violenze e persecuzioni hanno costretto una persona su 122 al mondo ad abbandonare la propria casa casa", ha reso noto l'Oim.

© Riproduzione Riservata

Commenti