Chiara Degl'Innocenti

-

Sole 22 ore a Roma. Per Trump la maratona è iniziata nella serata quando è atterrato a Fiumicino. Sole 22 ore per incontrare il Papa, visitare la cappellla Sistina, stringere la mano e parlare con Mattarella e Gentiloni.

Trump in Vaticano da papa Francesco
Alle 8.15 Trump si è presentato quasi in anticipo in Vaticano, entrando dal cancello del Perugino. All'incontro il Papa ha voluto portare un dono simbolico ma che sottolinea quanto le tensioni politiche del momento vadano superate. "Questo glielo regalo perché lei sia strumento di pace", ha detto Francesco a Donald Trump regalandogli il medaglione con il ramo di ulivo che unisce la pietra divisa, dopo avergli spiegato che esso rappresenta un "simbolo di pace". "Abbiamo bisogno di pace", gli ha risposto il presidente americano. Papa Francesco, tra vari doni, ha regalato anche tre libri, sulla famiglia, la gioia del Vangelo e "la cura della nostra casa comune: l'ambiente".

Anche The Donald non è arrivato a mani vuote. Al termine del colloquio privato nella Sala della Biblioteca, ha donato al Papa un cofanetto di libri di Martin Luther King. "Questo è un regalo per lei - gli ha detto, presentandogli la confezione chiusa - Ci sono libri di Martin Luther King. Penso che le piaceranno. Spero di sì".

L'Atmosfera seria e non molto rilassata prima dell'incontro privato tra Papa Francesco e il presidente Usa Donald Trump non si è stemperata. I cronisti ammessi hanno infatti riferito: "Non abbiamo visto un sorriso". Lo confermano le foto in cui il Pontefice non è apparsio affatto sorridente, ma serio. Una volta nello studio, "sembrava - riferiscono - che Francesco non volesse parlare davanti ai giornalisti". Trump ha affermato "È un grande onore", ma il Pontefice non ha risposto. Papa Francesco, tra vari doni, ha regalato a Trump tre libri, sulla famiglia, la gioia del Vangelo e "la cura della nostra casa comune: l'ambiente". Lo riferisce il pool di giornalisti della Casa Bianca al seguito di Trump.

Finito il colloquio privato di 30 minuti tra il Papa e Trump, nella Sala della Biblioteca dell'appartamento papale è stata fatta entrare la delegazione al seguito del presidente Usa che sono stati presentati a Francesco. La prima è stata la first lady Melania, che ha stretto la mano al Pontefice e poi gli ha chiesto di benedire un piccolo oggetto. Quindi sono stati presentati la figlia di Trump, Ivanka, e subito dopo il marito Jared Kushner, quindi il segretario di Stato Rex Tillerson. L'abbigliamento old style delle signore ha colpito anche se, a onor del vero, il colore nero e il velo fanno parte del cerimoniale.

I prossimi appuntamenti
Dopo aver visistato la Cappella Sistina, tre ore più tardi vedrà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale per poi, alle 12.25, avere un meeting con il premier Paolo Gentiloni in vista del G7 di Taormina a Villa Taverna. Seguirà il pomeriggio la visita a Palazzo Chigi.

Gli spostamenti del presidente
Ogni spostamento è seguito dalle telecamere collegate alla sala operativa della questura oltre che dall'elicottero della polizia. Ben 50 sono le auto della scorta che si muoveranno per le diverse mete previste dal tour capitolino. Quattro sono i possibili tragitti che, di volta in volta, solo all'ultimo secondo, per sicurezza, sarà scelto. A quel punto l'auto di Trump - otto tonnellate super corrazzata - si muoverà per le strade capitoline. Tre le aree blu, impenetrabili anche a piedi: Città del Vaticano, Villa Taverna e l'ambasciata americana e Quirinale. Nella zona verde (Colosseo, Circo Massimo, via del Corso, piazza Navona, Villa Borghese) vietati anche i cortei antipresidenziali (anche se l'unico annunciato, "Rome Resists",  stasera alle 19.30 a piazza Bologna.

I fuori programma
Nel mezzo, ecco i fuori programma di moglie e figlia. La first lady Melania alle 11 di mercoledì visiterà i piccoli pazienti del Bambino Gesù. Mentre Ivanka, che si tratterà a Roma fino a giovedì per poi partire con un volo commerciale, passerà la mattinata alla Comunità di Sant'Egidio per un confronto sulla tratta degli esseri umani.

© Riproduzione Riservata

Commenti