Cronaca

Terrorismo, blitz della polizia a Cosenza: arrestato un foreign fighter

Si tratta di un marocchino di 25 anni in partenza per gli scenari di guerra

Terrorismo: blitz Polizia, arrestato foreign fighter

Redazione

-

A Cosenza, la polizia ha arrestato, all'alba, un marocchino che si stava apprestando a raggiungere gli scenari di guerra.

E' quanto emerge dalle indagini compiute dalla polizia e dalla Dda di Cosenza.

Si tratta di Hamil Mehdi, 25 anni, residente a Luzzi, indagato per i reati contemplati dalla nuova legislazione antiterrorismo introdotta dalla legge n. 43 del 17 aprile 2015, con particolare riferimento alla fenomenologia dei cosiddetti foreign fighters.

A quanto sembra, lo scorso luglio, in Turchia, era stato fermato dalle autorità e respinto per motivi di "sicurezza pubblica". Dopo l'espulsione, al rientro in Italia, aveva manifestato l'intenzione di trasferirsi in Belgio.

Mehdi ha quattro fratelli ed è giunto a Luzzi nel 2006. Fin da subito i componenti della famiglia sono stati seguiti dai servizi sociali del Comune.

Tutti sono in possesso del permesso di soggiorno illimitato e, secondo quanto raccontano nel paese del cosentino, sono perfettamente integrati.

Negli anni scorsi Hamil Mehdi ed il padre hanno ottenuto la licenza dal Comune di Luzzi per svolgere l'attività di commerciante ambulante.

I fratelli del venticinquenne, invece, frequentano regolarmente la scuola.

Stando a quanto è emerso dall'indagine, aveva un "accanito interesse per immagini, filmati e altri contenuti propagandistici riferiti all'organizzazione terroristica dello Stato Islamico, linkati quotidianamente tramite diversi siti telematici d'area".

I contenuti dei filmati rimandano a forme di addestramento e combattimento tra soggetti incappucciati, tutti contrassegnati dall'inconfondibile marchio dell'Isis.

Nel corso delle indagini gli investigatori hanno anche riscontrato che Hamil Mehdi aveva un estremo rigore nel seguire i dettami del Corano. (ANSA)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

L'Isis conferma la morte di Jihadi John

Lo Stato islamico ha dedicato, sull'ultimo numero della sua rivista online Dabiq, un lungo articolo celebrativo sulla vita e la morte del boia degli ostaggi

Isis, ecco la foto che celebra i kamikaze di Parigi

Il califfato diffonde sulla sua rivista online un collage con i 9 assassini degli attentati di novembre. I due mai identificati sarebbero iracheni

L'Isis ha distrutto il più antico monastero cristiano in Iraq

Il Monastero di Sant'Elia vicino a Mosul venne edificato nel 590. Secondo l'Associated Press è stato raso al suolo nell'estate del 2014

Isis: nuovo video di minacce all'Italia con scene del Leone del Deserto

Dedicato al leader della resistenza libica al colonialismo, il film fu da noi a lungo censurato (e il suo regista fu vittima di un attentato di Al-Qaeda)

Isis, gli attentatori di Parigi in un video: "Vi colpiremo ovunque"

Girato poco prima della strage di novembre, mostra tutti gli 8 terroristi del commando. E ribadisce la minaccia globale e continua

Commenti