Redazione

-

Sergio Mattarella è tornato questa mattina nelle aree dell'Italia centrale colpite dal terremoto. Iniziata a Ussita (Macerata), la visita è poi proseguita a Preci (Perugia) e Norcia (Perugia), mentre le avverse condizioni meteo hanno impedito al presidente della Repubblica di recarsi anche ad Amatrice, come inizialmente previsto dal programma. "Molto dispiaciuto" per l'imprevisto, il capo dello Stato ha però assicurato che tornerà nelle prossime settimane per visitare anche il paese della provincia di Rieti fortemente colpito dal sisma dello scorso agosto.

Fiscalità umanitaria per rilanciare lo sviluppo delle comunità: è quello che hanno chiesto al capo dello Stato il sindaco di Ussita, Marco Rinaldi, il rettore dell'Università di Macerata Francesco Adornato e il professore tributarista Giuseppe Rivetti. "Ci ha ascoltato con grande attenzione e si è impegnato a parlarne con il Governo, ritenendo la nostra proposta interessante e condivisibile, anche se il percorso sarà faticoso": così Adornato ha commentato l'incontro con Mattarella.

Il progetto in questione prevede un "modello Ussita" che possa detassare le imprese che vorranno investire in questo territorio e agevolare le aziende già presenti.

© Riproduzione Riservata

Commenti