Redazione

-

È durato 23 minuti il colloquio privato tra il Papa e il presidente della Repubblica italiana SergioMattarella, per la sua visita di Stato in Vaticano. Subito dopo sono state aperte le porte della biblioteca, e il presidente ha presentato al Papa la famiglia e il seguito.

 


"Le sono grato per la sua visita, che ella compie a soli due mesi da quando i rappresentanti del popolo italiano l'hanno eletta alla più alta magistratura dello Stato. Tale gesto manifesta le eccellenti relazioni tra la Santa Sede e l'Italia e si pone in continuità con le visite effettuate dal suo immediato predecessore e con una ormai lunga tradizione". Papa Francesco ha accolto Mattarella con queste parole. Dopo l'incontro privato, è stata la volta dei discorsi ufficiali, che hanno toccato temi legati all'Italia, alla libertà religiosa, all'accoglienza degli immigrati.

"Considero il colloquio appena concluso, per l'intensità che lo ha accompagnato, una testimonianza preziosa del rapporto davvero speciale che esiste tra la Santa Sede e lo Stato italiano" ha detto Mattarella nel suo discorso. 

Al momento della presentazione del seguito e delle foto ufficiali, subito dopo il colloquio privato, il Papa e il presidente Mattarella si sono scambiati i doni a ricordo di questa visita ufficiale. Il Presidente ha offerto un disegno originale, pezzo unico, a inchiostro giapponese su carta. Il Papa ha offerto al Presidente una medaglia ufficiale in oro del II anno di pontificato. Papa Bergoglio ha donato anche una copia rilegata in rosso della sua Esortazione apostolica "Evangelii gaudium".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sergio Mattarella: profilo privato di un uomo misurato

Una vita monacale, la calma, la famiglia e l'amore per la montagna. Vi raccontiamo chi è il nuovo Presidente della Repubblica

Mattarella, il discorso d'insediamento alla Camera

Gli auguri di Mattarella a "Panorama d'Italia"

Il Presidente della Repubblica scrive al direttore Giorgio Mulè per sostenere il tour del settimanale fra le eccellenze del Paese

Commenti