Cronaca

Pasqua: i 6 aeroporti da evitare per le vacanze

Disservizi, ritardi e cancellazioni. Da Londra a Francoforte, quali sono gli aeroporti europei da bollino nero

aeroporto Fiumicino

Nadia Francalacci

-

Il periodo della Pasqua è, da sempre, tra i preferiti dagli italiani per partire, viaggiare e rilassarsi. Si stima che anche quest’anno siano circa 11 milioni gli italiani con le valigie pronte per decollare e raggiungere le mete desiderate. Ma spesso all’euforia della partenza, segue la disperazione per i disagi registrati nei voli di rientro.

- LEGGI ANCHE: Quali sono le mete preferite dagli stranieri in Italia

Secondo AirHelp, società che si occupa di aiutare i viaggiatori ad ottenere risarcimenti dalle compagnie aeree, nella scorsa Pasqua solo in Europa, sono stati quasi 300.000 i passeggeri che hanno dovuto subire disagi per il volo cancellato o per un ritardo superiore alle 3 ore e, per questo, avrebbero diritto a circa 98 milioni di euro in rimborsi.

“Solo l’1% degli aventi diritto li reclama - spiega Lorenzo Asuni, Responsabile di AirHelp - infatti sono ancora troppo pochi i viaggiatori che conoscono le leggi che li tutelano contro i disagi subiti”.

Aeroporti da evitare
Ecco quali sono, secondo la statistica di AirHelp gli aeroporti europei da evitare ovvero quelli considerati da “bollino nero" per quanto accaduto negli ultimi 12 mesi.

  • Londra Heathrow. Lo scalo londinese è il peggiore in assoluto con 21.898 passeggeri rimasti a terra in attesa del loro volo ed oltre 8 milioni di euro di rimborsi dovuti ai viaggiatori per i disagi subiti;
  • Madrid Barajas. L’aeroporto della capitale spagnola sorprendentemente tra i peggiori a causa dei 130 voli con più di tre ore di ritardo o cancellati per i quali i passeggeri avrebbero diritto a quasi 5 milioni di euro;
  • Parigi Charles de Gaulle. 13.312 passeggeri hanno visto le loro vacanze rovinate e con diritto a 4 milioni ed 815 mila euro;
  • Bruxelles National. 90 voli cancellati o con ritardo superiore alle 3 ore e 3 milioni e 200 mila euro di rimborsi dovuti ai passeggeri;
  • Amsterdam Schiphol. Quasi 3 milioni di rimborsi dovuti ai passeggeri e 61 voli con problemi direttamente riconducibili alle compagnie aeree;
  • Francoforte Flughafen. Utilizzato in particolare come scalo per voli destinazioni intercontinentali, i suoi 66 voli in ritardo o cancellati hanno fatto perdere numerose coincidenze. 9.901 i passeggeri coinvolti e 4 e 126 mila euro di rimborsi dovuti a passeggeri.
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Pasqua 2017, le mete italiane preferite dagli stranieri

Roma sempre la più amata, ma cresce l'appeal di Milano

Pasqua, tra sacro e profano: i riti più belli

Tra processioni, uomini incappucciati, uova e coniglietti: ecco le tradizioni più interessanti

Commenti