Cronaca

Parolisi uscirà dal carcere fra quattro o cinque anni

Il giorno dopo la sentenza della Cassazione che ha fatto cadere l'aggravante della crudeltà, per il soldato accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea si aprono spiragli di libertà

Salvatore Parolisi

Carmelo Abbate

-

Fra quattro o cinque anni al massimo, Salvatore Parolisi potrebbe mettere la testa fuori dal carcere. È questa la prospettiva che emerge il giorno dopo la sentenza della Cassazione che ha ordinato di rivedere al ribasso la condanna a 30 anni per il caporalmaggiore dell’esercito accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea. I giudici della Suprema Corte hanno cancellato l’aggravante della crudeltà e rinviato gli atti alla Corte d’Appello di Perugia che dovrà procedere al ricalcolo della pena.

Sarà un processo veloce, non più di due udienze durante le quali non si entrerà più nel merito dell’accusa. Solo calcoli e riconteggi di pena. Ricordiamo che Salvatore Parolisi è stato condannato in primo grado all’ergastolo con isolamento diurno. Ma il fatto che avesse scelto il rito abbreviato ha fatto sì che gli togliessero la pena accessoria dell’isolamento. In secondo grado, arrivato da condannato all'ergastolo semplice, senza isolamento, pur riconosciuto ugualmente colpevole nel merito, è stato premiato con lo sconto a 30 anni per la scelta iniziale del rito abbreviato. A questo punto, tolta la crudeltà, la condanna potrebbe scendere fino a 20 se non addirittura 18 anni.

 

 

 

LEGGI ANCHE: Perché i due processi a Parolisi vanno azzerati

Alberto Stasi, condannato in appello per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, ha preso 16 anni di carcere: la procura chiedeva l’aggravante della crudeltà, che i giudici non hanno accolto. Nel caso di Parolisi c’è da tener conto del vilipendio del cadavere di Melia, ecco perchè il conto sarà più alto. Ma veniamo alla questione più importante. Quando inizierà a uscire dalla prigione? Non manca tanto. A luglio di quest’anno, Parolisi avrà fatto 4 anni pieni di carcere, che diventano cinque ai fini del conteggio dei 90 giorni l’anno (moltiplicati per quattro fanno 360) di liberazione anticipata di cui dispone il detenuto. Una volta arrivato a metà della pena, può iniziare a uscire dal carcere con i permessi premio, sui 45 giorni l’anno, per poi usufruire di tutti gli altri strumenti successivi tendenti al reinserimento del condannato. In buona sostanza, fra quattro cinque anni Parolisi ricomincerà la sua vita fuori dal carcere.

 

 

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La verità di Parolisi sull'omicidio di Melania

Il documento esclusivo del ricorso che gli avvocati dell'uomo presenteranno al processo d'appello per l'omicidio della sua ex moglie

Parolisi in Cassazione, l'avvocato: se va male, faremo ricorso alla Corte Europea

A poche ore dal giudizio finale contro il soldato condannato all'ergastolo per l'omicidio della moglie Melania Rea, il suo legale Nicodemo Gentile lo definisce un "maltrattato" dalla giustizia

Parolisi in Cassazione, perché i primi due processi vanno azzerati

Tocca ai giudici della suprema corte l'ultima parola sull'omicidio di Melania Rea. Dal movente fino al mistero del telefonino che si riaccende, tutti i punti oscuri

Parolisi, 10 anni di "sconto" sulla condanna

L'ex caporalmaggiore scontava 30 anni per l'omicidio della moglie Melania Rea, ma i giudici hanno abbassato la pena a 20 anni

Commenti