Rita Fenini

-

Iniziata il 28 luglio scorso, si è conclusa oggi per Paolo Nespoli e i suoi compagni di equipaggio la missione Vita (Vitality, Innovation, Technology and Ability) dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Il comandante dell’Expedition 53, Randy Bresnik (NASA), Paolo Nespoli (ESA) e Sergey Ryazanskiy (Roscosmos) hanno lasciato la Stazione Spaziale a bordo della navicella russa Soyuz alle 06:14 (ora italiana) per atterrare a Zhezkazgan, in Kazakistan, alle 09:38 (ora italiana).

Paolo Nespoli, dopo il comandante russo, è stato il secondo a essere estratto dalla navicella: volto provato ma sorridente, l'astronauta italiano ha subito alzato il pollice destro in segno di "OK". Soddisfatti e in ottime condizioni, anche i suoi due compagni di viaggio.


© Riproduzione Riservata

Commenti