Gianluca Monni, arrestati gli assassini. Panorama.it aveva già parlato di loro

Il ragazzo era statto ucciso un anno fa nel Nuorese, mentre aspettava l'autobus. In un articolo subito dopo l'omicidio avevamo raccontato dei sospettati

Studente ucciso mentre aspettava bus per andare a scuola

Una foto di Gianluca Monni tratta dal suo profilo Facebook. PROFILO FACEBOOK DI GIANLUCA MONNI

Clamorosa svolta nelle indagini per gli omicidi di Gianluca Monni, lo studente 19enne di Orune (Nuoro), ucciso l'8 maggio 2015 mentre attendeva il pullman per andare a scuola, e del 28enne Stefano Masala di Nule (Sassari) scomparso il giorno prima e mai ritrovato. I carabinieri all'alba hanno arrestato tre persone e effettuato diverse perquisizioni. E gli arrestati sono i due sospettati di cui Panorama.it aveva già raccontato, in un articolo del 9 maggio 2015.

Per i due omicidi sono finiti in carcere Paolo Enrico Pinna, di Nule (Sassari), 18 anni, ma all'epoca dei fatti minorenne, e un suo cugino di Ozieri (Sassari), Alberto Cubeddu, 21 anni. I due sono accusati di omicidio volontario e di occultamento di cadavere (Masala non è mai stato ritrovato). Fra gli arrestati di oggi c'è anche Antonio Zappareddu, 25 anni di Pattada (Sassari), accusato solo di detenzione di armi.

Gianluca Monni è stato ucciso per vendicare un'offesa. Questo il movente che ha spinto Pinna,  che (secondo la ricostruzione della complicata vicenda da parte degli inquirenti) era stato picchiato e umiliato, e privato della sua pistola da parte di Monni e dei suoi amici durante una festa di paese la notte tra il 13 e il 14 dicembre 2014. In quella circostanza Pinna avrebbe infastidito la fidanzata dello studente di Orune, che aveva reagito picchiando il minorenne. E quando Pinna ha puntato una pistola sullo studente, gli amici di Gianluca Monni lo hanno disarmato e pestato violentemente. Da qui il suo desiderio di vendetta, che lo ha spinto all'omicidio.

All'operazione dei carabinieri del Comando provinciale di Nuoro, coordinata dalla Procura di Nuoro, hanno partecipato anche i carabinieri del Comando provinciale di Sassari, del Ros, del Ris di Cagliari e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna. (ANSA).

© Riproduzione Riservata

Commenti