Maltempo: Seveso rientrato a Milano, sempre alto il Lambro
Cronaca

Maltempo: una tregua, ma sabato torna l'allarme

Mentre Milano cerca di tornare alla normalità, preoccupa il livello del Po in crescita. E per il fine settimana le previsioni non sono incoraggianti

Continua l'allarme maltempo in tutta Italia. Stamattina un uomo di 36 anni è morto a Crema, in provincia di Cremona, annegato mentre stava aprendo una chiusa per far defluire l'acqua da una roggia. La tragedia è accaduta nei pressi di un ristorante. 

Paura per il Po

Sul Po è stato superato il livello 2 di allarme a Boretto. La protezione civile dell'Emilia-Romagna prevede il superamento del livello 3 a Casalmaggiore e Boretto nelle prime ore di domani, a Borgoforte nel pomeriggio. Ha attivato quindi dalle 4 di domani l'allarme per piena per Colorno, Mezzani, Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla e Luzzara. Resta il preallarme (criticità moderata 2, con livelli prossimi al 3) per i comuni piacentini e parmensi già oggetto d'allerta 2 giorni fa. 

 

Migliora la situazione a Milano

Invece è rientrato completamente il fiume Seveso, esondato ieri a Milano. Il Lambro rimane invece sempre a livelli elevati (270 in zona Feltre) con il parco Lambro allagato. Il Comune, oltre a decidere la chiusura delle scuole nella zona 9, a nord della città, ha invitato a limitare al minimo l'uso dell'auto privata. In provincia di Milano la situazione più allarmante è quella di Settala, nella zona est, dove probabilmente è fuoriuscita la falda acquifera che ha causato allagamenti in tutto il territorio comunale. Problemi anche nella zona di Melzo e nei comuni vicini, sempre nella provincia est di Milano, e a Villasanta e Arcore, in provincia di Monza e Brianza. Sono intervenuti anche mezzi anfibi per mettere in sicurezza le persone.

Una tregua domani

Tregua per il maltempo domani in tutta Italia, ma durerà poco: sabato è infatti in arrivo una forte perturbazione, con piogge intense fino a domenica e rischio alluvione, sabato, per Liguria, Piemonte, Alpi, Prealpi e Toscana. Sono le previsioni per i prossimi giorni dei meteorologi del portale "iLMeteo.it". Domani, spiegano gli esperti, non piovera' su quasi tutta Italia, "ma e' gia' pronta una nuova forte perturbazione che sabato colpira' il Nord e la Toscana con piogge intense, nubifragi e nuova allerta per rischio alluvionale sulla Liguria, Piemonte, Alpi, Prealpi e Toscana. Le forti piogge poi si porteranno anche sul Lazio e Sardegna". Domenica sono previste "ancora piogge al Nord, specie sui monti e al Nordest, piogge che insistono sulla Toscana settentrionale, Liguria di levante, Lazio e anche su gran parte del Sud". Se poi lunedi' e martedi' nuove intense piogge e ancora nubifragi raggiungeranno il Nord, il Centro e questa volta anche il Sud, dal 19/20 Novembre la pressione aumentera' su tutta la Penisola riportando il bel tempo ovunque.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti