capotreno_polizia
Cronaca

Lucca: trovato cadavere con la gola tagliata

Resta avvolta nel mistero la morte del trentenne magrebino che si era presentato nella notte in questura impugnando un coltello

Ancora non è chiaro se si tratti di un omicidio o di un suicidio la morte del trentenne di origine magrebine, il cui cadavere, con la gola segnata da un profondo taglio è stato trovato nella notte vicino alle Mura di Lucca.

Secono le prime ricostruzioni, nella tarda serata, l'uomo si era presentato alla questura con un coltello in mano. Gli agenti non hanno aperto, ma hanno allertato le volanti con l'intento di intercettarlo. Dopo una serie di ricerche, lo hanno individuato, mentre si stava ripetutamente colpendo con il coltello. Inutili i tentativi di bloccare le emorragie.

Tra le altre cose che gli inquirenti stanno cercando di capire, c'è il possibile collegamento tra questo episodio e l'arrivo, all'ospedale di Lucca, di un altro uomo di origini magrebine, anche lui con il corpo segnato da molte ferite di arma da taglio.



© Riproduzione Riservata

Commenti