Cronaca

Il nuovo piano italiano per i richiedenti asilo

Il Viminale cerca 20 mila nuovi alloggi per i migranti giunti in Italia nel 2015. I numeri degli sbarchi nel Mediterraneo

Calais Migrants Attempt To Find A Way To Reach The UK

Calais, Francia: sono migliaia i migranti ogni giorno che cercano di raggiungere l'Inghilterra tramite il canale della Manica – Credits: Rob Stothard/Getty Images

Partirà tra qualche giorno la circolare del Viminale per reperire, tra campeggi, alberghi e residence, 20 mila nuovi alloggi temporanei per i richiedenti asilo arrivati in Italia. Attualmente sono 94.347 gli stranieri giunti negli ultimi mesi nel nostro Paese e accolti nei centri governativi e nelle strutture adibite ad alloggi grazie all'impegno di prefetture ed enti locali, ma l'obiettivo è quello di trovarne altri ventimila per fornire una sistemazione, in totale, a 116 mila persone, tanti sono i migranti giunti da noi nel 2015. Le quote di assegnazione rimangono le medesime, con la Sicilia chiamata a fornire alloggi al 15% degli stranieri, seguita dalla Lombardia con il 13%, il Lazio con il 9%, la Campania con l'8%, Piemonte e Veneto con il 7%.


e quote di assegnazione rimangono le medesime, con la Sicilia chiamata a fornire alloggi al 15% degli stranieri, seguita dalla Lombardia con il 13%

I DATI
Degli oltre 90 mila migranti che hanno già trovato un alloggio temporaneo, novemila sono attualmente nei contri governativi, 65 mila nelle strutture temporanee sul territorio e 20 mila in quelle messe a disposizione dal sistema Sprar, stuttre specificamente adibite a centri di accoglienza per i richidenti asilo. La ratio della circolare viene incontro anche alle esigenze dei proprietari di strutture turistiche (come campeggi e hotel) con l'approssimarsi della fine della stagione estiva: per il Viminale potrebbe trattarsi di un modo per continuare a garantirsi un guadagno, anche quando le strutture sarebbero chiuse o vuote.


SBARCHI DAL MARE
Secondo l'Oim, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni  delle Nazioni Unite, èsalito ad oltre 350.000 il numero di migranti e rifugiati che dall'inizio dell'anno ha attraversato il Mediterrane. Più di 2.643 persone sono morte in mare nel tentativo di raggiungere l'Europa.  Il totale degli arrivi stimati di migranti e rifugiati via mare in Europa dal gennaio 2015 ad oggi ha raggiunto le 351.314 unita', di cui piu' di 230mila in Grecia e quasi 115.000 in Italia. Piu' di 2.100 sono giunti in Spagna e quasi cento a Malta, si legge in un documento dell'Oim reso noto oggi a Ginevra. Resta critica la situazione alla frontiera della Macedonia, dove il numero di donne e bambini che transitano nel paese per cercare rifugio in Europa e' triplicato in tre mesi, ha detto l'Unicef. Circa il 12% delle donne e' in stato di gravidanza, ha sottolineato il portavoce Christophe Boulierac.

© Riproduzione Riservata

Commenti