Cronaca

Gratteri candidato a procuratore di Catanzaro

Il procuratore aggiunto di Reggio Calabria ottiene in commissione tre voti su cinque. Ora deve decidere il plenum del Consiglio superiore della magistratra

Nicola Gratteri, magistrato

La quinta Commissione del Consiglio superiore della magistratura, quella responsabile per il conferimento degli incarichi direttivi e semidirettivi, ha proposto al plenum la nomina dell'attuale procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, come procuratore di Catanzaro. La nomina è stata presa a maggioranza: favorevoli tre dei componenti della commissione, mentre due hanno votato a favore dell'attuale procuratore di Vibo Valentia, Mario Spagnuolo.

Per Gratteri hanno votato il togato di Unicost Massimo Forciniti, il consigliere di Magistratura indipendente Claudio Galoppi ed Elisabetta Alberti Casellati, laica di Forza Italia. Per Spagnuolo, invece, si sono pronunciati i due togati di Area, Lucio Aschettino e Valerio Fracassi. Si è astenuta Paola Balducci, laica di Sel. Adesso la scelta definitiva toccherà al plenum, che si pronuncerà dopo il parere del ministro della Giustizia sui due candidati.

© Riproduzione Riservata

Commenti