Rita Fenini

-

Anche quest'anno la Presidenza della Repubblica ha celebrato la Giornata internazionale della donna. Filo conduttore del 2017 è la pace, l'impegno delle donne che lottano contro la guerra religiosa, civile, fisica, mentale.

- LEGGI ANCHE: Festa della Donna, la storia
- LEGGI ANCHE: Storie di donne che cambiano il mondo
- LEGGI ANCHE: Foto delle manifestazioni nel mondo

E proprio alle donne costruttrici di pace è stato dedicato il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

"Oggi si celebra in tutto il mondo la giornata della donna, e accogliendo voi al Quirinale, intendo accogliere la passione, le fatiche, i sogni, l'amarezza, la gioia, di tutte le donne italiane, della metà dell'Italia. Ringrazio le donne del nostro paese per la loro quotidiana e faticosa attività in favore di una società più equa e accogliente, più solidale e integrata. Il vostro impegno è il più delle volte silenzioso, lontano dai riflettori, tra molti ostacoli e perfino qualche pregiudizio che ancora resiste".

Numerose le testimonianze portate da donne impegnate nella cooperazione militare, civile, scientifica e sociale. Federica Mogherini, Alto rappresentante della Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Maria Elena Boschi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle pari opportunità e Giuseppina Latella, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Reggio Calabria, hanno risposto alle domande di Elena Sofia Ricci, conduttrice e animatrice della giornata. Spazio anche alla musica con la cantautrice Paola Turci.

© Riproduzione Riservata

Commenti