Mentre alla Reggia di Venaria è in corso il G7, il summit dei sette paesi più industrializzati del mondo, a Torino è esplosa la protesta di studenti e NO TAV.

Nella notte di ieri, nel capoluogo piemontese, molti negozi sono stati danneggiati: vetrine in frantumi, lancio di uova,  cassonetti rovesciati.

Oggi, intorno alle 10.00, partendo da Porta Susa, circa 300 studenti hanno manifestato per le vie della città, occupando anche l'università "Palazzo Nuovo", negli anni '70 teatro di scontri tra studenti e polizia.

Tra i vari cartelli e slogan, "Noi giganti, voi sette nani"è lo striscione, enorme, che ha aperto il corteo. Pesante il dissenso contro il ministro Poletti, che proprio oggi presiede il summit sul lavoro, ultimo appuntamento della Innovation Week Italian.

© Riproduzione Riservata

Commenti