Cronaca

Expo 2015: si parte

Gli occhi del mondo puntati su Milano per l'Esposizione Universale

Expo: Sala, ora terminati 30 padiglioni, il 1/5 tutti pronti

L'Albero della Vita simbolo di Expo. ANSA/ UFFICIO STAMPA

La manifestazione conquistata nel 2008, costruita tra entusiasmi e pessimismo, difficoltà e scatti d'orgoglio, è al via, con l'apertura dei tornelli che regolano gli ingressi alle quattro entrate del sito (Roserio, Triulza, Fiorenza e Merlata) e che resteranno in funzione accogliendo i visitatori fino al 31 ottobre.

Il mondo, dunque si incontrerà a Rho per confrontarsi sul tema Nutrire il pianeta - energia per la vita


 
Expo 2015: le idee, gli eventi, i protagonisti

Come confermato dal commissario unico Giuseppe Sala, tutti i padiglioni saranno domani aperti al pubblico e visitabili, da quelli dei Paesi che hanno un proprio spazio (sono 54) ai nove Cluster (caffe', cacao, zone aride, spezie, isole, bio-mediteranno, cereali e tuberi, frutta e legumi, riso) dove hanno trovato casa 86 Paesi, dagli spazi dei partecipanti non ufficiali (come Caritas e Save The Children) fino ai padiglioni corporate e alle aree tematiche.

Expo 2015: dieci appuntamenti da non perdere

In ciascun padiglione, il padrone di casa avrà declinato a proprio modo il tema della manifestazione, portando il proprio contributo alla discussione complessiva sul futuro della nutrizione in un'ottica di sostenibilità e lotta agli sprechi.

Visitare Expo, le sue mostre, prendere parte alle iniziative, vorrà dire - almeno nelle intenzioni di chi lo ha organizzato - acquisire consapevolezza in termini di consumi sostenibili. Un impegno che si può anche assumere formalmente, sottoscrivendo la Carta di Milano: il documento che si intende lasciare come eredità immateriale della manifestazione e che concretamente vuole chiamare alla responsabilita nel consumo delle risorse.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti