Cronaca

Bertolino: "Milano sott'acqua? Sono le prove generali di Expo"

L'ironia del comico e conduttore tv che abita all'Isola, uno dei quartieri allagati a causa dell'esondazione del Seveso

Il comico e conduttore televisivo Enrico Bertolino – Credits:  ANSA / MATTEO BAZZI

Panorama.it intervistò il comico Enrico Bertolino a luglio, quando la zona Isola-Niguarda di Milano finì sott'acqua. È cambiato qualcosa da allora?

Enrico Bertolino, milanese del quartiere Isola, uno dei più colpiti dall'esondazione del Seveso, risponde al telefono e butta subito lì una battuta, anche se è lontano da casa: «Sono le prove generali di Expo 2015». Poi si ferma. E lancia un affondo, sempre con il sorriso tra le labbra, memore (forse) delle tante esondazioni che hanno sommerso la zona nord negli ultimi decenni: «Le esondazioni del Seveso che allagano l'Isola o Niguarda sono un problema che ho toccato con mano sin da bambino. Succedono, se ne parla, e poi si va avanti come se niente fosse, fino alla prossima esondazione.  Senza nessuna prevenzione. È allucinante. Forse nemmeno ci provano, perché, qui, dalle mie parti, tutti pensano ai palazzi di Ligresti, alle speculazioni, pensano a mangiare. Poi siamo noi, periodicamente, a bere, quell'acqua marcia».

Storico animatore delle iniziative di lotta nate all'Isola contro la cementicazione che ha snaturato l'identità di questo quartiere popolare di artigiani che negli anni cinquanta e sessanta era il quartier generale dei più importanti boss della mala, Bertolino - che vive a due passi da via Volturno - non ha mai dimenticato le sue radici di isolano doc. Qui , ha mosso i suoi primi passi nella vita professionale, come bancario, prima di licenziarsi e  lanciarsi  nell'avventura che lo ha reso famoso. «Cerchiamo di vederla positivamente: l'Isola, con l'esondazione, ritorna l'Isola, isolata dal resto della città». Ha sentito delle polemiche? Di chi è la colpa? Del sindaco di Milano, se il Seveso e il Lambro esondano in Brianza? «Le stesse polemiche del terremoto all'Aquila. O come in qualsiasi grande azienda. In Italia nessuno si prende la responsabilità di niente, nemmeno di lanciare un allarme per paura delle polemiche successive. E alla fine, alla mancata prevenzione, s'aggiunge la beffa dei disagi».

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Maltempo: le immagini di Milano allagata

Il fiume Seveso è esondato in seguito alle piogge torrenziali: interi quartieri sott'acqua, a partire da l'Isola e Niguarda. Pesanti disagi e traffico in tilt

Commenti