E se...il loro migliore amico fosse omosessuale?

Risponde Lino Banfi, attore e padre di due figli

Lino Banfi, attore e padre di due figli (Credits: Ansa/Fabio Campana)

Antonella Piperno

-

Premesso che da quando ho girato «Il padre delle spose» i gay mi considerano una loro icona, non mi sono mai preoccupato dell’orientamento sessuale degli amici dei miei figli.

Grazie a un’apertura mentale che mi ha trasmesso a sorpresa mio padre: contadino pugliese, ma già allora, quando la parola gay neanche esisteva, più evoluto di tanti contemporanei. Quando ero bambino, in paese c’era un unico ragazzo omosessuale, tal Minguccio: gli altri genitori raccomandavano ai figli di stargli lontano e un giorno, in una tavolata, mio padre si ribellò: «Ma perché? La vita intima di una persona è un fatto privato».

© Riproduzione Riservata

Commenti