Rita Fenini

-

Circa 200 persone si sono radunate questa mattina a Roma, in via Nazionale, per protestare contro il ruolo avuto dalla Banca d'Italia e dal Governo nella vicenda dei 4 crack bancari. I manifestanti, che reggono striscioni e cartelli contro banche, Consob e governo, chiedono di incontrare il governatore Ignazio Visco: "Ci sentiamo raggirati e truffati", dicono tanti di loro.

Durante la protesta, organizzata da Adusbef e Federconsumatori, si sono avuti momenti di tensione: alcuni manifestanti hanno improvvisato un mini corteo (non autorizzato) verso Palazzo Koch, sede della Banca d'Italia, corteo che è stato bloccato dalle forze dell' ordine a pochi metri dal PalaExpo. Solo una piccola delegazione si è potuta incamminare verso Bankitalia.

Vittime e consumatori, intanto, per far sentire la loro voce, hanno scritto una lettere anche a Papa Francesco.

© Riproduzione Riservata

Commenti