Cronaca

Commercio dell'oro: una frode milionaria

Operazione "Marchio sfrenato": centinaia di perquisizioni, 47 persone indagate: frode Iva per 25 milioni di euro

Guardia di finanza

Redazione

-

La Guardia di Finanza ha scoperto una frode milionaria nel settore del commercio dell'oro.

L'operazione, coordinata dalla Procura di Vicenza, ha portato all'esecuzione di un centinaio di perquisizioni in tutta Italia, indagando 47 persone.

Sono 14 le province interessate dall'operazione "Marchio sfrenato", che coinvolge 36 società e la filiale romana di una banca nazionale dove le società fittizie avevano aperto i conti correnti utilizzati per le frodi.
Solo tra il 2013 e il 2014 il sistema di cessione e rivendita dell'oro, dalle società sane a quelle "cartiere", ha permesso una frode dell'iva per 25 milioni di euro.

Le "cartiere", completamente sconosciute al Fisco, erano "amministrate" da soggetti quali idraulici, parcheggiatori abusivi, mendicanti senza fissa dimora, cittadini stranieri residenti all'estero, ma domiciliati tutti in un hotel milanese. (ANSA).

© Riproduzione Riservata

Commenti