Cronaca

Chi era Alessandro Fiori, l'italiano morto a Istanbul

Si indaga sulle ultime ore in Turchia del 33enne lombardo: gli indizi rafforzano l'ipotesi della rapina finita male

Alessandro-Fiori-omicidio-turchia

Matteo Politanò

-

Mistero sulla morte di Alessandro Fiori, 33enne trovato senza vita a Istanbul a due settimane dalla sua scomparsa. Il corpo del giovane italiano, sparito nel nulla mercoledì 14 marzo, è stato recuperato vicino alla riva di Sarayburnu, di fronte al grande parco Gülhane. Alessandro presentava profonde ferite al cranio e la procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio. Ad oggi la strada più percorribile sembra quella della rapina sfociata nell'omicidio, ma gli inquirenti lasciano aperte tutte le ipotesi e indagano sulle ultime ore della vittima in Turchia. La polizia turca non esclude però anche l'ipotesi del suicidio, come riportato dal quotidiano Hurriyet.

 

La vita in Italia

Alessandro Fiori aveva 33 anni ed era originario di Soncino, comune della provincia di Cremona. Da tempo viveva a Milano, dove faceva il rappresentante per una multinazionale che produce impianti di depurazione per le acque. Parlava perfettamente inglese e viaggiare era la sua passione, un aiuto per sfuggire dalla depressione di cui soffriva e che curava con antidepressivi: "Capitava spesso che partisse con poco preavviso, prenotando voli low cost all'ultimo minuto per brevi viaggi" ha raccontato il padre Eligio, il primo a iniziare le indagini in privato dopo la sua scomparsa. Alessandro aveva comprato il biglietto aereo per Istanbul senza avvertire la famiglia ed era decollato solo con un zaino, come era solito fare per le sue brevi vacanze.

Il viaggio in Turchia

Fiori era partito alla volta di Istanbul lunedì 12 marzo. Un testimone, intervenuto alla trasmissione Chi l'ha visto? ha raccontato di aver parlato con lui durante il viaggio iniziato da Malpensa verso la Turchia. Alessandro avrebbe raccontato di voler incontrare una ragazza americana per un appuntamento. La statunitense è stata individuata e ha detto di averlo conosciuto a Crema ma di non averlo mai incontrato a Istanbul facendo quindi ritorno a casa sua negli Usa, a Houston.

Le ultime ore

Le indagini stanno cercando di ricostruire le ultime ore di Alessandro in Turchia. Fiori sarebbe arrivato a Istanbul lunedì 12 marzo alloggiando in un hotel di lusso nel quartiere di Sultanhamet. Dopo la denuncia della scomparsa nella sua stanza è stato ritrovato il suo zaino mentre in un cestino della spazzatura fuori dall'hotel sono stati recuperati il portafogli e il cellulare scarico. 

I prelievi sospetti

Dalle indagini sono emersi prelievi dal suo conto pari alla cifra massima prelevabile, 3000 euro in un mese, fattori che rafforzano l'ipotesi della rapina finita male. L'ultima volta che Alessandro è stato visto sono immortalate da alcune telecamere di sicurezza di due locali nel centro di Istanbul, mercoledì 14 marzo. Da quel momento le tracce sono sparite, fino alla macabra scoperta che ha trasformato la sparizione in un caso di omicidio.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Omicidio antisemita di Mireille Knoll, cosa sappiamo finora

Aveva 85 anni ed era sopravvissuta all'Olocausto. Arrestati due uomini con l'accusa di averla accoltellata e bruciata

Milano 18 marzo 1978: 40 anni fa l'omicidio di Fausto e Iaio

Assassinati due giorni dopo il rapimento Moro, avevano 18 anni. Il delitto venne archiviato senza condanne, lasciando molti punti oscuri, tra eversione nera, spaccio di eroina, Servizi deviati e brigatisti

Giussano: omicidio-suicidio. Trovati morti madre, figlia e nipote

5 cose che (forse) non sai sull'omicidio Versace

La serie tv di Fox ha riportato a galla i misteri legati alla morte del grande stilista. Ma la famiglia...

Commenti