Cronaca

Caso Elena Ceste, giudizio immediato per il marito

L'accusa del Gip: omicidio e occultamento di cadavere. La prima udienza il primo luglio

Elena Ceste: entro martedì interrogatorio di garanzia

Redazione

-

Giudizio immediato per Michele Buoninconti, accusato di omicidio e occultamento del cadavere della moglie Elena Ceste.

E' questa la decisione del gip, Giacomo Marson, che ritiene sufficiente la raccolta di prove a carico dell'indagato e pertanto ha fissato la prima udienza in corte d'Assise il 1 luglio.

I due avvocati della difesa, Chiara Girola e Massimo Tortoroglio, hanno 15 giorni di tempo per chiedere il rito abbreviato che prevede lo sconto di 1/3 della pena.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Elena Ceste, indagato il marito

Michele Buoniconti ha ricevuto oggi un avviso di garanzia per l'omicidio della donna scomparsa a gennaio e ritrovata in un canale vicino casa

Elena Ceste, tutti i misteri sulla morte

Ecco perché sarà molto difficile far chiarezza sulla morte della donna, ritrovata 9 mesi dopo la scomparsa

Omicidio Elena Ceste, trovato il cane rimangono da trovare le prove

Un'indagine sensibile ai media. Il marito però rimane indagato per omicidio volontario con scarsi elementi d'accusa

Elena Ceste, uccisa per essere "raddrizzata"

Particolari agghiaccianti sono emersi dalle intercettazioni di Michele Buoninconti, il marito omicida della donna

Elena Ceste uccisa da un "narcisista maligno"

Lo psicologo Silvio Ciappi traccia il profilo di Michele Buoninconti, il marito accusato del delitto della donna di Costigliole

Elena Ceste, il marito al telefono: "Dal balcone la tenevo sotto il mio sguardo"

Le intercettazioni inedite di Michele Buoninconti, dopo il ritrovamento del corpo della moglie. Quando diceva ai figli: "Cosa stiamo cercando? Le cimici!"

Elena Ceste, i figli: "Ora sei un angelo che ci segue"

Grande commozione ai funerali della donna trovata morta a ottobre, durante la lettura di un saluto dei suoi quattro figli

Commenti