Redazione

-

Un inferno di fuoco sul raccordo autostradale di Bologna che collega l'A1 all'A14. A causarlo un incidente stradale tra due mezzi pesanti. Un morto e 90 feriti e scene da film apocalittico che hanno fatto il giro del mondo, occupando le home page di tanti siti di stampa estera. 

Ecco la dinamica dell'incidente.

Cosa è successo e perché

Quando mancavano 10 minuti alle 14 di lunedì 6 agosto, lungo il Raccordo di Casalecchio in direzione della A14 in corrispondenza del km 4, un'autocisterna che trasportava liquido infiammabile ha tamponato un tir fermo in colonna. Probabilmente l'autista dell'autocisterna non si è accorto che si stava formando una coda, nei pressi dell'uscita di Borgopanigale, e ha centrato in pieno il camion che lo precedeva.

Nell'impatto i due mezzi pesanti si sono incendiati immediatamente e, dopo qualche minuto, sono esplosi con un boato tremendo che ha fatto collassare il ponte dell'autostrada che corre parallela alla tangenziale nel quartiere periferico ma popoloso di Borgo Panigale, zona occidentale di Bologna in cui ha sede la casa motociclistica Ducati. 

La deflagrazione ha avuto effetti per un raggio di 200 metri. Ha fatto esplodere i vetri delle case, infissi divelti, finestre e vetrine in frantumi, danni a palazzi, attività artigianali ed esercizi commerciali; ha incendiato e fatto a sua volta esplodere alcune auto, parcheggiate in due autosaloni che si trovavano sotto il ponte. Due finora le unità immobiliari inagibili. Dall'autocisterna si è levata un'altissima colonna di fumo, visibile da tutta la città per ore, fino a quando i vigili del fuoco hanno domato le fiamme. 

La vittima e i feriti

La vittima è l'autista dell'autocisterna.

Sono 104 feriti, tra cui 4 gravi ricoverati nei centri per grandi ustionati di Parma e Cesena. Tra i feriti alcuni sono stati colpiti da schegge e detriti, altri hanno riportato pesanti ustioni su varie parti del corpo. Ci sono anche tre poliziotti della Stradale che stavano dirigendo il traffico dopo un precedente incidente. Nessuno sarebbe in pericola di vita. 

Autastrada chiusa: la situazione

AlleIl raccordo tra la A1 e la A14 è chiuso in entrambe le direzioni.

Chi proviene da Firenze ed è diretto verso Ancona o Padova deve uscire a Bologna Casalecchio, percorrere la tangenziale di Bologna, e in corrispondenza dell'uscita n.2 Borgo Panigale proseguire lungo la via Emilia in direzione di Milano, per poi entrare in A14 alla stazione di Bologna Borgo Panigale.

Chi da Padova o Ancona è diretto verso Firenze può uscire a Bologna Borgo Panigale, proseguire sulla Via Emilia in direzione Bologna, prendere la tangenziale all'altezza dell'entrata n.2, proseguire in direzione Casalecchio, per poi raggiungere la A1 in direzione di Firenze.

© Riproduzione Riservata

Commenti