La fermata della metropolitana della Stazione centrale di Milano è stata evacuata per un allarme bomba: un pacco sospetto trovato alla fermata sulla linea M2 in direzione Abbiategrasso. La circolazione dei treni sulle linee M2 e M3 della metropolitana è stata prima interrotta e gradualmente ha ripreso, come comunicato sull'account twitter di Atm.


L'allarme a Fiumicino

Stamattina c'è stato anche un falso allarme bomba all'aeroporto di Fiumicino: a farlo scattare intorno alle 12:40 un'auto sospetta, una Fiat Panda contenente all'interno dei borsoni, lasciata in sosta al piano Arrivi di fronte ai parcheggi Multipiano "B". Gli artificieri della Polizia di frontiera, alla presenza dei vigili del fuoco e di soccorso, hanno fatto "brillare" con una micro carica esplosiva prima il vetro posteriore, quindi il borsone che si trovava nel bagagliaio. All'interno solo indumenti ed effetti personali del proprietario dell'auto. Il falso allarme è rientrato poco prima delle 13.  Per motivi di sicurezza l'area ed il sedime stradale per tutta la durata dell'intervento degli artificieri è stata interdetta al passaggio di auto e passeggeri.

La finta bomba a Ventimiglia

È terminato intorno alle 12 l'allarme scattato a Ventimiglia per due telefonate anonime che annunciavano la presenza di un ordigno al mercato coperto. Le forze dell'ordine hanno bonificato tutta l'area commerciale e hanno controllato tutte le auto che erano in sosta nella zona senza trovare tracce di esplosivo.

L'allarme bomba è scattato in seguito a due telefonate arrivate a due banche che hanno gli sportelli davanti al mercato. Le due chiamate anonime, con voce maschile camuffata, annunciavano la presenza di un ordigno al mercato. Le due telefonate sono state fatte poco dopo le 9:30.

© Riproduzione Riservata

Commenti