Francescapaola Iannaccone

-

Ecco i cinque fatti, non esaustivi ma principali, che hanno segnato la settimana che va dal 27 giugno al 2 luglio.

Bangladesh, attentato a Dacca
9 italiani sono morti insieme ad altre 17 persone nell'attentato a Dacca (Bangladesh) rivendicato da una cellula affiliata all'ISIS nella notte tra il 1 e il 2 luglio. Un gruppo armato è entrato in un ristorante della città e ha sgozzato vive solo le persone che non erano in grado di recitare versetti del Corano.

- LEGGI QUI COSA È SUCCESSO, nomi e storie delle VITTIME e CHI SONO I TERRORISTI

Istanbul, attentato in aeroporto
44 morti, 239 feriti, è questo il bilancio dell’attentato nell’aeroporto Ataturk di Istanbul, in Turchia.
Tre terroristi, tutti stranieri, un cittadino dell’Uzbekistan, uno del Kirghizistan e uno della Repubblica Russa del Daghestan, hanno aperto il fuoco e, sparando all’impazzata, a colpi di kalashnikov, hanno compiuto un vero e proprio massacro. Subito dopo si sono lasciati esplodere.

- LEGGI QUI TUTTO SULLA STRAGE

L’ Italicum entra in vigore
Il 1 luglio 2016 è entrato in vigore alla Camera l’Italicum, la nuova legge elettorale.

- LEGGI QUI COSA PREVEDE

Omicidio Yara Gambirasio, è ergastolo per Bossetti
La sentenza di primo grado del tribunale di Bergamo non lascia dubbi: a uccidere Yara Gambirasio è stato Massimo Bossetti, il muratore di Mapello con l'aggravante della crudeltà. Dunque, ergastolo.

- LEGGI ANCHE: Le motivazioni e la sentenza inevitabile

Addio a Bud Spencer
“Papà è volato via serenamente alle 18,15. Non ha sofferto aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola è stata grazie”.
Così Giuseppe, figlio di Carlo Pedersoli, meglio conosciuto come Bud Spencer ha annunciato la morte del grande attore morto a 86 anni in una clinica romana.

- GUARDA LE FOTO DEL FUNERALE
- QUI I SUOI FILM PIU' BELLI e le BATTUTE INDIMENTICABILI

© Riproduzione Riservata

Commenti