Come tutelare un bambino dentro e fuori la famiglia

Un convegno a Roma per analizzare i problemi dei minori tra leggi e tribunali

MINORI

– Credits: Matt Cardy/Getty Images

Maurizio Tortorella

-

I bambini hanno il diritto di vivere nella loro famiglia naturale, ci mancherebbe. E invece spesso capita che un Tribunale dei minori intervenga per allontanare un figlio, non sempre con tutte le ragioni del caso. Le cronache sono frequenti.

Anche di questo si parlerà, venerdì 17 giugno a Roma, dalle ore 15, nell'aula dei gruppi parlamentari in via Campo Marzio 78.

Introdotto da una relazione di Loredana Lupo, deputata del Movimento 5 stelle, membro della commissione ler l'Infanzia e l'adolescenza, il convegno sarà dedicato al tema: "Tutela dei minori dentro e fuori la famiglia".

Paola Cimaroli parlerà del business delle case famiglia in Italia; Cristina Franceschini, avvocato e fondatore dell'associazazione "Finalmente liberi" tratterà del diritto dei bambini a crescere in famiglia, mettendo il loro interesse al di sopra di ogni possibile conflitto.

Seguirà una serie di interventi:

Flaminio Monteleone, sostituto procuratore presso la Procura del tribunale per i minori di Perugia, parlerà di servizi sociali e di tutto quello che non funziona nel processo minorile;

Anton Giulio Lana, avvocato e presidente dell'Unione forense per la tutela dei diritti umani, analizzerà la questione dell'allontanamento di un bambino dal suo nucleo familiare vista attraverso la giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo;

Rosanna Eugenia Botti, prischiatra e criminologa, parlerà della violenza delle istituzioni nelle perizie sulla genitorialità;

infine Mauro Imparato, ex giudice onorario al Tribunale dei minori di Bologna, tratterà il tema delle cattive prassi e degli errori nelle consulenze tecniche e nelle perizioe d'ufficio. 


Paola Cimaroli 

© Riproduzione Riservata

Commenti