Epa
Calciomercato

Icardi, ecco le offerte del Psg all'Inter

Scade il prestito last minute della scorsa estate e i parigini vogliono trattenere l'ex capitano nerazzurro. Ma Leonardo chiede a Marotta e Ausilio lo sconto...

Mauro Icardi è vicino alla chiusura della sua storia con l'Inter, anche se l'epilogo non è scontato e si porta in dote una trattativa complicata per stabilire il prezzo dell'addio. Il prestito al Psg, inventato all'ultimo minuto nella sessione dell'estate 2019, aveva come base un diritto di riscatto a 75 milioni di euro da esercitare entro la fine di maggio. Icardi ha fatto un'ottima prima parte di stagione, poi si è un po' perso ed è stato bloccato sul più bello dall'emergenza pandemia. Ha già firmato l'eventuale prolungamento di contratto con i campioni di Francia mentre con l'Inter ha un accordo virtualmente fino al 2022.

La certezza è che il Psg vuole lo sconto per concludere l'operazione. Le cifre di mercato sono cambiate causa crisi e i dirigenti francesi hanno inviato una prima proposta all'Inter da 35 milioni di euro. Ipotesi nemmeno presa in considerazione a Milano dove ritengono di non dover scendere troppo dal prezzo pattuito un anno fa. Da qui ecco la seconda chiamata dal Psg: 50 milioni di euro più qualche bonus, nemmeno troppo semplice da raggiungere.

Anche questo offerta viene considerata insufficiente dall'Inter che, però, ha tutto l'interesse a chiudere la storia con Icardi. L'ex capitano non ha nessuna possibilità di tornare a vestire il nerazzurro e rischierebbe di essere un elemento destabilizzante nei prossimi mesi. In più, qualsiasi cifra arriverà sarà una plusvalenza quasi netta. Ecco perché i contatti sono frequenti e le parti lavorano per trovare l'accordo. Icardi chiuderà la sua storia interista con 124 gol in 219 presenze.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti