Plusvalenze, chiesti 9 punti di penalizzazione per la Juventus
Ansa
Plusvalenze, chiesti 9 punti di penalizzazione per la Juventus
Calcio

Plusvalenze, chiesti 9 punti di penalizzazione per la Juventus

Un'autentica stangata per la Juventus, solo ammende pecuniarie per gli altri 8 club richiamati in giudizio. E' la richiesta del procuratore capo della Figc, Giuseppe Chiné, nella giornata in cui è stata chiesta la riapertura del processo sulle plusvalenze dopo la doppia assoluzione della scorsa primavera. Alla base del ricorso della Procura Figc la lettura delle carte arrivate a Roma dall'inchiesta Prisma di Torino che ha portato all'azzeramento del cda Juventus lo scorso 28 novembre.

Ecco le richieste della Procura Figc: 9 punti di penalizzazione per la Juventus e inibizioni per Andrea Agnelli (16 mesi), Paratici (20 mesi e 10 giorni), Cherubini (10 mesi e 20 giorni), Nedved, Arrivabene e Garimberti (12 mesi). Per gli altri club solo ammende: Sampdoria 195mila euro, Empoli 42mila, Genoa 320mila, Parla 338mila, Pisa 90mila, Pescara 125mila, Pro Vercelli 23mila e il vecchio Novara 8mila. Richieste identiche rispetto all'aprile scorso anche per i dirigenti e ex dirigenti non juventini coinvolti nel filone.

I più letti