inter siviglia finale europa league colonia delusione
Epa
inter siviglia finale europa league colonia delusione
Calcio

Inter, che delusione. L'Europa resta stregata per l'Italia

Nerazzurri battuti da un grande Siviglia. La coppa maledetta che all'Italia sfugge dal 1999 (e in assoluto in Europa dal 2010)

L'Inter perde la finale d'Europa League contro il Siviglia in una notte carica di rimpianti per i nerazzurri. Gli spagnoli hanno meritato, trascinati da un grande Banega che è passato come una meteora nel cielo interista, talento inespresso a San Siro, ma che si è confermato trascinatore e leader di un gruppo che all'Europa League ha legato i suoi momenti più belli nella storia recente: 6 vittorie in 15 anni. Chiamatela Siviglia League. L'Inter perde e non fa cadere due muri ormai troppo alti per il calcio italiano: dal 2010 manca un trofeo internazionale e addirittura dal 1999 quello che una volta si chiamava Coppa Uefa ed era il giardino di casa nostra e che da allora è un frutto proibito.

I rimpianti sono legati agli errori nel momento decisivo della finale. Un copione già letto troppe volte per la squadra di Conte nel corso di una stagione che si chiude con un bilancio complessivo positivo, ma anche con la consapevolezza che di secondi posti ci si può accontentare solo in una fase transitoria e non oltre. Non sorrideva Conte per la medaglia d'argento in campionato a un solo punto dalla Juventus, non sorride certo per il ruolo di finalista battuto in Europa League.

Il processo di crescita è ancora lungo e passerà innanzitutto dal confronto tra il tecnico e la società dopo i momenti di tensione che hanno punteggiato tutta l'annata. Ma il discorso si può estendere a tutto il calcio italiano che ancora una volta esce battuto in una finale europea. Dal 22 maggio 2010, giorno del Triplete firmato da Mourinho, è successo due volte alla Juventus in Champions e una all'Inter in Europa League. Sempre contro squadre spagnole, le grandi dominatrici del terzo millennio delle coppe. C'è un dato che dice tutto della differenza tra noi e loro: 16 vittorie su 16 nelle ultime finali giocate da squadre della Liga in Europa. Filotto.

La sconfitta dell'Inter è una delusione per tutto il calcio italiano, esattamente come lo fu quella della Juventus a Cardiff in una notte iniziata illudendosi di poter essere favorita al cospetto del Real Madrid. Alzare la coppa non avrebbe risolto i nostri problemi, ma avrebbe dato una lucidata al blasone di un movimento che non riesce a tornare vincente. C'è chi, come la Juventus e la stessa Inter, può pensare di intraprendere un processo ulteriore per cercare di colmare il gap. E c'è chi come l'Atalanta può essere protagonista di exploit meravigliosi ma estemporanei. Nel complesso, però, restiamo indietro e anche la finale di Colonia lo ha confermato.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti