Epa
Calcio

Il ritorno della Bundesliga: le immagini più belle

Il campionato tedesco è tornato in campo dopo il Coronavirus. Stadi vuoti, misure di sicurezza e mascherine per evitare il contagio da Covid-19 e far ripartire il calcio

La Bundesliga è tornata in campo, primo grande campionato europeo a uscire dall'emergenza Coronavirus provando a portare a termine la stagione. Un via autorizzato dal Governo e che ha messo la Germania al centro del mondo calcistico per un week end. Duecento i paesi collegati, audience potenziale miliardaria, stadi a porte chiuse e rigido rispetto del protocollo di sicurezza per calciatori, staff e addetti ai lavori: questi i paletti che la Bundesliga si è data per essere la locomotiva del calcio europeo e mondiale.

Vedere gli stadi vuoti ha avuto un effetto straniante, soprattutto considerando che il campionato tedesco è quello con la media spettatori più alta di tutti. Non c'era, però, altro modo per ripartire e l'idea dei dirigenti della Bundesliga (seppure non senza ampio dibattito e qualche polemica nell'opinione pubblica) è stata quella di cercare di rimettere in moto il pallone per evitare il crac finanziario di una decina di club. Giocare a porte chiuse porterà minori incassi stimati in oltre 90 milioni di euro. Fermarsi del tutto avrebbe spinto il conto fino a quasi 800.

Epa

Le esultanze dopo i gol in Bundesliga

Epa

In campo il primo gol della nuova era è stato segnato dal solito Erving Haaland al minuto 28 del primo tempo del derby della Ruhr tra Borussia Dortmund e Schalke 04. Un tocco al volo sotto porta per portare in vantaggio i gialloneri, seguito da esultanza a distanza con i compagni. Scene che poi si sono ripetute altrove: tocchi di gomito, il massimo consentito dal rigido protocollo scritto dai vertici del calcio tedesco. Non è il massimo da vedere, ma quello che si può permettere il calcio se vuole ripartire dopo la pandemia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti