Buttiglione: Noi con Monti, oltre la Lista Monti
Buttiglione: Noi con Monti, oltre la Lista Monti
News

Buttiglione: Noi con Monti, oltre la Lista Monti

Nonostante i sondaggi calanti, il candidato Udc guarda già al dopo elezioni

«No, guardi se lei mi vuol far parlare male di Mario Monti, l’intervista non la facciamo proprio...».
On. Rocco Buttiglione, presidente dell’Udc, però qualche problema c’è, la lista Monti vi sta cannibalizzando, lo stesso Pier Ferdinando Casini ammette che siete donatori di sangue seppur  crede nel progetto....
Certo perché è il nostro progetto. Monti senza di noi non sarebbe diventato presidente del Consiglio, senza di noi l’Italia sarebbe finita come la Grecia, siamo stati noi a mettere in crisi il bipolarismo selvaggio... Noi non siamo un movimento aggiuntivo, non siamo i parenti poveri. Siamo l’elemento trainante della coalizione Monti. Non un elemento a  rimorchio.
Però state scendendo nei sondaggi...Colpa di Monti?
Guardi Monti non c’entra. È solo un fatto tecnico: non abbiamo potuto mettere il suo nome nel simbolo alla Camera.
Intanto però il Professore non voleva neppure lei in lista...
Davvero? Non mi risulta... (sorride... ndr).
È vero che puntate ad avere più di dieci senatori, così farete gruppo autonomo e farete voi l’accordo con la sinistra?
Sciocchezze. Stiamo lavorando a un’ampia area moderata, adesso nella coalizione Monti, dopo andando anche oltre la coalizione Monti. Perché il Pdl, senza la Lega e un giorno che Berlusconi non lo guiderà più, non può che stare con i moderati.
Casini farà il presidente del Senato?
Mi piacerebbe. Ma non sono questi gli obiettivi di cui ci dobbiamo preoccupare ora.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti