Bonus Covid-19:  quali sono in scadenza
iStock
Bonus Covid-19:  quali sono in scadenza
News

Bonus Covid-19: quali sono in scadenza

Il 31 agosto è il termine ultimo per presentare a Inps numerose istanze di sussidio straordinario. Ecco quali.

Mancano poche ore alla scadenza di buona parte delle misure di sostegno al reddito introdotte dal Governo, di quei bonus straordinari resi necessari nella fase più acuta della pandemia da Coronavirus, ma non rinnovati con il recente Decreto Agosto.

Bonus partite IVA e bonus colf

Nello specifico il 30 agosto è l'ultimo giorno utile per chiedere i bonus Covid-19 da 600 o 1.000 euro relativi ai mesi di aprile e maggio dedicati ai lavoratori dipendenti, autonomi e occasionali come spiegato da una circolare Inps. Le categorie interessate sono: liberi professionisti titolari di partita Iva; collaboratori coordinati e continuativi; lavoratori nel settore del turismo e degli stabilimenti termali; lavoratori intermittenti; lavoratori autonomi occasionali; incaricati alle vendite a domicilio; lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo.

Il bonus per di mille euro relativo al mese di maggio è stato introdotto all'interno del Decreto Agosto e riguarda una platea 530 mila lavoratori. L'erogazione avverrà in automatico per chi ha già goduto del bonus da 600 euro relativo al mese di aprile, coloro che non lo hanno fatto hanno tempo fino al 31 agosto per inoltrare domanda dimostrando un calo del fatturato del 35% e un reddito annuo del 2018 non superiore a 35.000 euro.

Inoltre la fine del mese rappresenta anche il termine ultimo per richiedere il cosiddetto bonus colf e badanti e sarà possibile procedere con la richiesta di sussidio solo in caso la domanda sia stata rifiutata e nei termini concessi dalla legge.

Bonus baby sitter e congedo parentale

In scadenza anche il cosiddetto bonus baby sitter esteso anche ai nonni per un ammontare massimo di 1.200 euro.

Il termine ultimo per presentare domanda è, anche in questo caso, il 31 agosto giorno che, inoltra, determina la fine del periodo di congedo parentale straordinario per un periodo massimo di 30 giorni.

Il bonus baby sitting è stato richiesto da un milione e 170.000 famiglie, per un importo complessivo di 884,9 milioni di euro. Il sostegno per l'aiuto alle famiglie con figli entro i 12 anni resta in vigore solo per gli operatori sanitari e gli addetti al reparto Covid.

Reddito di emergenza e smart working

In vigore fino al 15 ottobre resta il reddito d'emergenza con una quota una tantum compresa tra i 400 e gli 800 euro.

Va ricordato che il cosiddetto Rem (reddito di emergenza) viene erogato a famiglie con Isee non superiore ai 15.000 euro annui.

Il Dl Rilancio prevedeva due mensilità con termini di presentazione delle domande scaduti il 31 luglio. Il Decreto Agosto ripropone la terza mensilità del Rem, riferita al mese di maggio 2020, la cui domanda può essere presentata fino al 15 ottobre 2020 attraverso la pagina di accesso dal sito web dell'Inps.

Ancora possibile richiedere la possibilità di fruire del cosiddetto smart working per i lavoratori che sono genitori con figli in età scolare. Lo smart working resta in vigore per lo meno fino al 14 settembre (salvo proroghe).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti