Ashdod: la storia di Emanuela

Intenso reportage di Marco Bottelli ad Ashdod, 30 km a sud di Gaza, dove vive Emanuela Cagnano, medico a Tel Aviv

Rita Fenini

-
 

Quando scatta l' allarme, Emanuela Cagnano (nata a Foggia nel 1956, trasferitasi in Israele nel 1982, oggi medico a Tel Aviv) e la figlia Eliana hanno 45 secondi di tempo per scappare nella stanza bunker con vetri antisfondamento e porta antiproiettile. Emanuela passa gran parte del suo tempo libero in casa. Limita le uscite solo per andare al lavoro o per fare la spesa nei negozi vicini e per poco altro. Tutto è pericoloso. Ogni minimo svago può costare la vita. Il bel lungo mare di Ashdod, frequentato da bagnanti e sportivi, è solo un ricordo. Ora è deserto e spettrale, come la spiaggia e i luoghi di svago. Viaggio fotografico nei luoghi della guerra infinita...

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965