"Arrestateci tutti", gli indipendentisti veneti contro lo Stato dopo l'operazione dei Ros
www.plebiscito.eu
"Arrestateci tutti", gli indipendentisti veneti contro lo Stato dopo l'operazione dei Ros
News

"Arrestateci tutti", gli indipendentisti veneti contro lo Stato dopo l'operazione dei Ros

Ecco come Gianluca Busato, l'ideatore del referendum per l'indipendenza del Veneto, ha commentato gli arresti di questa mattina

"Lo stato italiano ha perso la testa di fronte al processo democratico e pacifico decretato dall’89,10% degli elettori nel referendum di indipendenza del Veneto
Apprendiamo notizie che stanno già assumendo i connotati del ridicolo e dell’indecenza, a proposito di arresti di patrioti veneti. Sono questi gli ultimi rantolii dello stato italiano criminale, ladro e violento. Esprimo la mia totale solidarietà e vicinanza a Franco Rocchetta, Lucio Chiavegato, Luigi Faccia, Flavio e Cristian Contin e a tutti i patrioti arrestati questa notte con accuse che appaiono fin d’ora risibili".

E' la reazione di Gianluca Busato, l'ideatore del referendum tenutosi due settimane fa sull'indipendenza del Veneto dopo l'operazione dei Ros della scorsa notte che ha portato all'arresto di 24 esponenti della "Serenissima" con l'accusa di terrorismo ed eversione del sistema democratico, oltre che alla fabbricazione di armi.

Per il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini "siamo alla follia!"

Ti potrebbe piacere anche

I più letti