Argentina in ginocchio per le alluvioni.

In un paese ancora in festa per l'elezione di un Pontefice argentino, pesanti inondazioni hanno provocato più di 50 morti. Cristina Fernandez de Kirchner ha annunciato ''tre giorni di lutto nazionale''

Rita Fenini

-
 

Immagini da un paese sconvolto dalle alluvioni. Evacuate migliaia di case: molti abitanti hanno trascorso ore sui tetti o sugli alberi in attesa dell'intervento dei vigili del fuoco, che lavorano senza sosta. Elettricità staccata quasi ovunque per evitare black out e strade invase da acqua, fango e detriti. La città di La Plata, a 60 chilometri a sud di Buenos Aires, è stata sommersa da due metri di acqua. Al momento si contano 53 morti, ma il bilancio è in continuo aggiornamento

© Riproduzione Riservata

Commenti