News

2018, i 10 fatti più importanti in Italia

Dal caso di Pamela Mastropietro alla tragedia di Corinaldo, passando per l’insediamento del governo giallo-verde, il braccio di ferro sui migranti e lo scandalo di Asia Argento

Ponte Morandi Genova

Eleonora Lorusso

-

1 - Eutanasia e suicidio assistito: Italia divisa sulla vicenda di Dj Fabo

L’anno si apre con un nuovo capitolo nel caso di Dj Fabo, all’anagrafe Fabiano Antoniani, che ha scelto di morire in una clinica svizzera con il suicidio assistito a febbraio del 2017. Il 17 gennaio 2018 la Procura di Milano chiede l’assoluzione di Marco Cappato, esponente dell’Associazione “Luca Coscioni”, che lo aveva accompagnato in una clinica elvetica. Secondo i pm, "Marco Cappato non ha avuto alcun ruolo nella fase esecutiva del suicidio assistito di Fabiano Antoniani e non ha nemmeno rafforzato la sua volontà di morire". Il 14 febbraio 2018 la Corte d'Assise di Milano decide di chiedere alla Consulta una valutazione sulla legittimità costituzionale del reato di aiuto al suicidio. Ad aprile il governo si costituisce davanti alla stessa Consulta, che il 23 ottobre rinvia (a settembre 2019) il verdetto, esortando lo Stato a legiferare in materia.

2 - Macerata, il caso di Pamela Mastropietro

Il corpo di Pamela Mastropietro, 18 anni, viene ritrovato a pezzi in due valigie, a fine gennaio a Macerata, nelle Marche. Si scopre che la giovane, già ospite di una comunità di recupero per tossicodipendenti dalla quale era appena fuggita, sarebbe morta per overdose, dopo aver assunto eroina vendutale da Innocent Oseghale. Il 29enne nigeriano e spacciatore confessa l'omicidio della ragazza romana, ma nega la violenza sessuale nel proprio appartamento, dove è avvenuto il decesso. Lui racconta di essersi fatto prendere dal panico e di aver cercato di liberarsi del corpo della 18enne, smembrandolo e nascondendolo in due trolley, abbandonati nei pressi di un fossato fuori Macerata, dove si era fatto accompagnare in taxi.

3 - Elezioni e nuovo governo giallo-verde

Il 4 marzo si tengono le elezioni politiche: il M5S si afferma come la lista più votata (32% di preferenze ottenute specialmente al Sud), mentre la Lega raggiunge un risultato storico, affermandosi soprattutto al Nord (17%) e superando Forza Italia. Diventa il primo partito all’interno della coalizione del centrodestra (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia-Udc) che ottiene complessivamente il 37% in entrambe le Camere.

Si crea un’empasse, perché nessuno ottiene una maggioranza netta e l’Italia appare divisa in due. Inizia una girandola di consultazioni, che porta a un accordo M5S-Lega, che esclude gli altri partiti di centrodestra.

Ma la squadra di Governo giallo-verde, con vicepremier Salvini e Di Maio presentata al Capo dello Stato viene bocciata da Sergio Mattarella, che si oppone al nome di Savona come ministro dell’Economia. A 89 giorni dal voto e dopo che il Presidente della Repubblica affida l’incarico di formare un nuovo governo al giurista Giuseppe Conte, l’esecutivo entra in carica il 1° giugno, ricevendo la fiducia al Senato (5 giugno) e alla Camera (6 giugno).

4 - Bullismo a scuola, professore minacciato e umiliato

Fa discutere a lungo il caso di bullismo avvenuto ad aprile in una scuola superiore di Lucca, dove un professore viene umiliato e minacciato da uno studente. La scena viene ripresa da un cellulare e diventa virale. Si vede il giovane rivolgersi all’insegnante, dicendo: “Lei non ha capito nulla, chi è comanda? Si inginocchi”. Il 15enne viene identificato, con lui sono coinvolti altri 5 compagni di classe: tre vengono poi bocciati, due sospesi temporaneamente, ma ammessi agli scrutini dal Consiglio di Istituto. La procura contesta loro i reati di concorso in violenza privata e minacce, oltre a tentato furto del tablet con i dati del registro elettronico, che uno studente aveva provato a strappare dalle mani del professore.

Nello stesso periodo anche un’altra insegnante, con difficoltà motorie, viene legata alla cattedra in un istituto tecnico di Alessandria, in Piemonte, e i fatti vengono filmati. L’insegnante decide di non sporgere denuncia e l’intera classe viene sospesa per un mese con obbligo di frequenza.

5 - Il caso Aquarius

A giugno la nave Aquarius, della flotta di Medici Senza Frontiere, viene respinta dall’Italia e rimane bloccata nel Mediterraneo con 629 migranti a bordo per giorni. Il ministro dell’Interno, Salvini, non concede l’autorizzazione a fare ingresso in un porto italiano, chiedendo l’interessamento di Malta, che però respinge la richiesta sostenendo che non sia di propria competenza.

La vicenda si conclude quando la Spagna si offre di accogliere la nave della ong nel porto di Valencia, dove i migranti giungono però a bordo di due navi italiane della Guardia Costiera. Qualche settimana dopo sarà la volta del caso Diciotti, che vedrà coinvolti ancora migranti e il responsabile del Viminale.

6 - Il crollo del Ponte Morandi a Genova

E’ il 14 agosto alle 11.36 quando il viadotto sul torrente Polcevera a Genova crolla, causando la morte di 43 persone e il ferimento di 14, ricoverate al Policlinico San Martino del capoluogo ligure. A cedere è la struttura in prossimità del pilone numero 9. All'inizio si sospetta che a causare l'incidente sia la rottura di uno degli stralli, forse per colpa di un fulmine. Sulla città, infatti, si sta abbattendo un violento temporale. I video e le immagini (comprese alcune riprese da un drone) che mostrano le primissime fasi dopo il crollo del ponte fanno il giro del mondo, tra incredulità e dolore.

Viene aperta un’inchiesta, nella quale sono indagati una ventina tra manager, dirigenti e funzionari di Autostrade per l'Italia, la concessionaria che gestisce il tratto dell'A10 e ministero dei Trasporti. Nel fascicolo è stato iscritto anche il nome di Antonio Brencich, docente di strutture in cemento armato alla Facoltà di ingegneria di Genova che in passato aveva espresso pareri negativi sulla stabilità del Ponte.

Commissario straordinario è nominato il Sindaco di Genova, Marco Bucci, che annuncia entro metà dicembre il via alla demolizione, mentre stima la fine lavori di ricostruzione per metà del 2020.

7 - Asia Argento, dal #MeToo alle accuse di molestie su un ragazzo

Da sex symbol e paladina del movimento #Metoo (e tra le accusatrici di Harvey Weinstein) Asia Argento finisce al centro della bufera per le accuse di molestie che le vengono mosse da Jimmy Bennet. Ai primi di settembre il giovane attore e musicista rock sostiene di essere stato aggredito sessualmente da Asia Argento in una camera d’albergo in California, quando lui era 17enne e lei aveva 37 anni. In poche ore diventa virale un selfie, datato 9 maggio 2013, che mostra i due a letto insieme. Si tratterebbe di uno scatto di cui Bettet (oggi 22enne) avrebbe ceduto il copyright in cambio di denaro: esattamente 380 mila dollari per evitare che la notizia circolasse. Asia Argento si difende, parla di “amicizia” e aiuto a un ragazzo “in difficoltà”, anche per evitare che lo scandalo coinvolgesse il suo allora compagno, Anthony Bourdain (nel frattempo morto suicida pochi mesi prima).

Il caso, però, fa discutere e porta all’uscita da X Factor della Argento.

8 - Il caso Desirée Mariottini

Il corpo senza vita e seminudo di Desirée, 16 anni e residente a Cisterna di Latina, viene trovato in un edificio abbandonato nel quartiere di San Lorenzo a Roma, luogo di spaccio e terra di nessuno. La ragazzina muore nella notte tra il 19 e il 20 ottobre, dopo ore di agonia in seguito alla violenza subita da parte di un gruppo di uomini. L’autopsia rivela la presenza di sostanze stupefacenti nel sangue. Gli inquirenti arrestano 4 uomini: due senegalesi, un nigeriano e un cittadino del Gambia. Secondo gli investigatori due di loro avrebbero somministrato stupefacenti alla giovane, che sembra si prostituisse in cambio di droga, anche se la madre nega che ne facesse ancora uso; una volta in stato di incoscienza, ne avrebbero abusato sessualmente, causandone la morte. Resisi conto delle sue condizioni, avrebbero cercato di rianimarla con acqua e zucchero, per poi abbandonarne il corpo senza vita.

Dopo qualche settimana viene fermato anche un italiano, ritenuto il pusher. Il caso della ragazza era stato segnalato lo scorso agosto ai servizi sociali, al Sert e al Tribunale dei minori per un episodio in cui era stata accusata di spacciare Rivotril.

9 - L’Italia in ginocchio per maltempo e devastazioni

L’ondata di maltempo che si abbatte sull’Italia a fine ottobre sembra non avere precedenti e causa danni enormi in buona parte della Penisola. Fanno effetto le immagini della devastazione di trombe d’aria e mareggiate, unite a violenti nubifragi, in Liguria: particolarmente colpite località note come Portofino (rimasta isolata), Rapallo, ma anche il Veneto è in ginocchio. Il capo della Protezione civile, Borrelli, parla di “tempesta perfetta”: per giorni si alternano allerta rosse e arancioni, esondano fiumi, franano colline e montagne. Una delle immagini simbolo è quella delle centinaia di abeti abbattuti dal pioggia e vento nel Cadore, in provincia di Belluno.

10 - La tragedia alla discoteca di Corinaldo

Nella notte tra il 7 e l’8 dicembre avviene la tragedia alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, in provincia di Ancona, nelle Marche. In attesa dell’esibizione del trapper Sfera Ebbasta, un giovane usa spray urticante diffondendo il panico tra la folla di ragazzi presenti (moltissimi minorenni), che tentato di fuggire. Una delle uscite di emergenza è sbarrata, quindi la folla si dirige verso un varco aperto che affaccia su un giardinetto, ma la pressione è tale da far cedere una balaustra. Il bilancio finale è di 6 vittime, tra le quali 5 ragazzi tra i 14 e i 16 anni, e una madre di 39 anni che era andata ad accompagnare la figlia al concerto. Centinaia di feriti, dei quali 7 in rianimazione (una 15enne esce dal coma farmacologico un paio di giorni dopo la tragedia).

Gli inquirenti indagano sul sovraffollamento e le misure di sicurezza del locale. Viene identificato e fermato anche il giovane che avrebbe usato lo spray.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Salvini, perché è lui il vincitore del dopo elezioni

Il leader della Lega ha azzeccato tutte le mosse. E ora, con Silvio Berlusconi ricandidabile, il centrodestra rischia di fare l’en plein

Strage alla discoteca di Corinaldo: il momento del crollo della balaustra | video

Strage alla discoteca Lanterna Azzurra al concerto di Sfera Ebbasta | video

Commenti