Niccolò Ammaniti
Vittorio Zunino Celotto/Getty Images
Niccolò Ammaniti
Lifestyle

Narrativa italiana, i 10 libri più venduti della settimana (26 ottobre - 1 novembre)

Niccolò Ammaniti in testa con "Anna". New entry "Terapia di coppia per amanti" di Diego De Silva (nella settimana dal 26 ottobre all'1 novembre secondo dati iBuk)

10) "I miei genitori non hanno figli" di Marco Marsullo

I miei genitori non hanno figli

Un diciottenne prende la parola e fa a pezzi il mondo degli adulti, e i propri genitori, smascherando la fragilità di una generazione che non è mai davvero cresciuta. Del resto i genitori sono uguali ai bambini, bisogna prenderli come vengono. I miei genitori non hanno figli è una commedia corrosiva e tenera, sghemba come tutte le famiglie, dove bisogna adattarsi "l'uno alla forma sbagliata dell'altro per non sparire del tutto". Lo scrittore trentenne Marco Marsullo racconta con tono dissacrante le assurdità del mondo dei grandi attraverso gli occhi di un adolescente.

Marco Marsullo
I miei genitori non hanno figli
Einaudi
144 pagine
Compra il libro - Scarica il libro

9) "Woody" di Federico Baccomo

Quasi tre anni e due occhi curiosi che guardano il mondo con stupore: Woody è un cane di razza basenji, cresciuto sempre con la sua adorata padrona. Federico Baccomo racconta una storia comica e drammatica attraverso il suo sguardo. L'ex avvocato scrittore, già autore di Studio illegale e La gente che sta bene, ha detto: "Era da un po' di tempo che pensavo a libri come Canto di Natale o Il Piccolo Principe, libri di dimensioni ridotte capaci di raccontare qualcosa di grande: ecco, Woody, questo cane così ingenuo, disarmato, immerso in un mondo troppo complicato, spesso ingiusto, mi sembra sia riuscito a portare con sé, a partire da quell'immagine dietro le sbarre, la storia che cercavo".

Federico Baccomo
Woody
Giunti Editore
96 pagine
Compra il libro - Scarica l'ebook

8) "Non luogo a procedere" di Claudio Magris

Claudio Magris si confronta con l'ossessione della guerra di ogni tempo e paese, quasi indistinguibile dalla vita stessa: una guerra universale, rossa di sangue, nera come le stive delle navi negriere, blu come il mare che inghiotte tesori e destini, grigia come il fumo dei corpi bruciati, bianca come la calce che copre il sepolcro. Non luogo a procedere è la storia di un grottesco Museo della violenza, delle sue sale e delle sue armi ognuna delle quali racconta vicende d'amore e delirio, e dell'uomo che sacrifica la vita alla sua maniacale costruzione; è la storia di una donna erede dell'esilio ebraico e della schiavitù dei neri; è la storia del mistero di un delitto rimosso tra le mura del forno crematorio nazista della Risiera di San Sabba, a Trieste. 

Claudio Magris
Non luogo a procedere
Garzanti Libri
368 pagine
Compra il libro - Scarica l'ebook

7) "L'amica geniale" di Elena Ferrante

L'amica geniale è il primo romanzo dell'omonimo tetralogia realizzata da Elena Ferrante, la scrittrice senza volto, molto amata negli States, che da sempre ha scelto di non mostrarsi e non rivelare la sua identità. L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo passo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero e robusto.

Elena Ferrante
L'amica geniale
(E/O)
400 pagine
Compra il libro

6) "La verità della suora storta" di Andrea Vitali

L'instancabile Andrea Vitali torna nella sua Bellano, specchio di un mondo passato ma a suo modo sempre attuale. Qui si muovono i personaggi de La verità della suora storta, ognuno alla ricerca di un approdo che metta pace tra i segreti e le speranze della propria vita, strappandoci un sorriso per le soluzioni a volte stravaganti o strampalate che mettono in scena. Sisto Santo ha la manualità e la fantasia giuste del meccanico di rango, però fa il tassista. Si è comprato un Millenove e aspetta i clienti alla stazione ferroviaria. Pochi. Arrivano da Sondrio o da Lecco e Milano, e vanno in visita all'ospedale o su al cimitero. Una donna arrivata dopopranzo, gli ha chiesto proprio di essere portata al cimitero, ma è morta durante il tragitto. Proprio lì, sul sedile posteriore del Millenove, macchiandolo pure di urina. Un guaio mica da ridere. Da tirare in ballo il maresciallo Riversi. 

Andrea Vitali
La verità della suora storta
Garzanti Libri
220 pagine
Compra il libro - Scarica l'ebook

5) "Terapia di coppia per amanti" di Diego De Silva

Terapia di coppia per amanti

Due adulti sposati (non tra loro) si ritrovano uniti da una passione incontrollabile. Viviana è sexy ed elegante, è combattuta fra restare amante e alleviare così le infelicità matrimoniali o sfasciarsi la vita per investire in un'altra. Invece Modesto è meno chic, decisamente più sboccato ma abilissimo nell'autoassoluzione. Modestamente vigliacco, aspirerebbe alla prosecuzione a tempo indeterminato della doppia vita piuttosto che a un secondo matrimonio. Nella crucialità del dilemma Viviana trascina Modesto dall'analista, cercando una possibilità di salvezza per il loro rapporto esasperato da lacerazioni. Il dottore è spiazzato nel trovarsi di fronte una coppia inufficiale, libera da vincoli matrimoniali e familiari, che non ha nulla da perdere al di là del proprio amore. Terapia di coppia per amanti di Diego De Silva tesse un conflitto sentimentale drammatico e ridicolo insieme.

Diego De Silva
Terapia di coppia per amanti
Einaudi
288 pagine
Compra il libro - Scarica l'ebook

4) "Ciao" di Walter Veltroni

Walter Veltroni ha perso suo padre Vittorio, radiocronista Eiar e dirigente Rai, quando aveva un anno. Con il romanzo Ciao racconta l'incontro impossibile col quel genitore perso troppo presto. Un doppiopetto grigio, il Borsalino in mano, un velo di brillantina sui capelli, lo sguardo basso. Nella Roma svuotata di Ferragosto un ragazzo degli anni Cinquanta torna dal passato, si ferma sul pianerottolo della casa di famiglia e aspetta il figlio, ormai adulto. 

Walter Veltroni
Ciao
Rizzoli
248 pagine
Compra il libro - Scarica l'ebook

3) "Ognuno potrebbe" di Michele Serra

Perché la parola "io" è diventata un'ossessione? Perché fare spettacolo di ogni istante del proprio vivacchiare? Giulio non lo sopporta, e soprattutto non lo capisce. Si sente fuori posto e fuori tempo. Ma di questa sua estraneità non si compiace: sospetta di essere un "rompiballe stabile", come lo definisce la fidanzata Agnese. 
In un'imprecisata pianura che fu industriale e non è quasi più niente, Giulio si aggira in attesa che qualcosa accada. Ognuno potrebbe è il rimuginare sconsolato e comico di un vero e proprio eroe dell'insofferenza. La firma in punta di penna è del giornalista e umorista Michele Serra.

Michele Serra
Ognuno potrebbe
Feltrinelli
144 pagine
Compra il libro - Scarica l'ebook

2) "Le vichinghe volanti e altre storie d'amore a Vigàta" di Andrea Camilleri

Andrea Camilleri è un cantastorie inesauribile. Vigàta è il teatro dove abitano i suoi personaggi, borghesia benpensante, poveretti ingenui, uomini di rispetto. E soprattutto donne; in questa raccolta è infatti l’amore il tema dominante, declinato nelle sue innumerevoli varianti dalla passione all’erotismo, dal tradimento alle situazioni boccaccesche. I racconti contenuti in Le vichinghe volanti e altre storie d'amore a Vigàta sono otto, ambientati tra il 1910 e la metà del secolo, e includono un'indagine del discreto commissario Bennici sulla cronaca di due fantasmi pittoreschi che avevano messo in subbuglio la giunta comunale e la cittadinanza. 

Andrea Camilleri
Le vichinghe volanti e altre storie d'amore a Vigàta
320 pagine
Sellerio editore Palermo
Compra il libro - Scarica l'ebook

1) "Anna" di Niccolò Ammaniti

A cinque anni di distanza dall'ultimo romanzo Io e te (tradotto in film da Bernardo Bertolucci) e a tre anni dalla raccolta di racconti Il momento è delicatoNiccolò Ammaniti torna con Anna, storia dalla atmosfere apocalittiche. In una Sicilia devastata da un virus e diventata un'immensa rovina, una tredicenne cocciuta e coraggiosa parte alla ricerca del fratellino rapito. Fra campi arsi e boschi misteriosi, ruderi di centri commerciali e città abbandonate, fra i grandi spazi deserti di un'isola riconquistata dalla natura e selvagge comunità di sopravvissuti, Anna ha come guida il quaderno che le ha lasciato la mamma con le istruzioni per farcela. Come scopre Anna, la "vita non ci appartiene, ci attraversa". 

Niccolò Ammaniti
Anna
Einaudi
380 pagine 
Compra il libro - Scarica l'ebook

Ti potrebbe piacere anche

I più letti