Musica

X Factor 8: Lorenzo Fragola e le pagelle della quarta puntata

Commento, analisi e voti ai talenti mostrati su Sky Uno il 13 novembre 2014

Schermata 2014-11-14 alle 01.13.17

Lorenzo Fragola

Lunga puntata a tema sociale di X Factor live e ancora una volta, nuove pagelle di Panorama.it

Quella che abbiamo visto è la quarta puntata dal vivo, la nona dall'inizio dell'edizione, in onda il 13 novembre 2014 su Sky Uno, in streaming su Sky Go e Sky On Line.

Abbiamo visto in azione i nuovi giudici Fedez e Victoria Cabello, insieme con Mika, Morgan, il quale ha dichiarato di voler lasciare X Factor per sempre dopo l'eliminazione dei suoi Spritz For Five. 

Ecco i voti ad ogni singolo concorrente visto in tv, con il titolo della canzone cantata, l'album di provenienza e il nostro giudizio con voto. Aspettiamo di leggere, come sempre, le vostre opinioni.

Mario Gavino Garrucciu ha cantato "Sugar Man" di Rodriguez (1977) - Il piacere di vederlo suonare è stato cancellato da una mera esecuzione senza anima. Mario nelle mani di Mika sta diventando troppo per la sua cifra stilistica popolare. È bene valorizzarlo, ma non bisogna tirarlo fuori dal suo mondo, come in questo caso e come nella puntata precedente dedicata alla dance. Aspettiamo tempi migliori.

MARIO - VOTO: 6 E MEZZO

Madh ha cantato "Same Love" di Macklemore & Ryan Lewis (2012, dall'album "The Heist") - Quella che Simona Ventura avrebbe definito una scelta "gigiona" si è traformata in una buona esibizione dove le parti cantate hanno superato in qualità le parti rap. Per Madh l'inglese non deve diventare uno schermo di difesa. Un giorno dovrà cantare in italiano mostrando il fianco al mercato dove canterà e pubblicherà canzoni.

MADH - VOTO: 7 E MEZZO

Gli Spritz For Five hanno cantato "Il gioco del cavallo a dondolo" di Roberto De Simone. Una rarità contenuta in una cover di Morgan del 2012 in "Italian Songbook Vol. 2". Una canzone che ascoltata oggi, su quel palco, suona come pura sperimentazione. La cultura di Morgan è il fiore all'occhiello di X Factor, ma sparare troppo in alto non colpisce nessuno. Peccato, erano bravi.

SPRITZ FOR FIVE - VOTO: 6

Vivian ha cantato "Like a prayer" di Madonna (1989, album omonimo) - Un salto in avanti rispetto alla scorsa puntata, con una parte rappata impressionante (in senso positivo). Nonostante l'arrangiamento originale fosse diverso, lei non si è adattata completamente allo swing della nuova base. Nonostante tutto, oggi sta esprimendo le sue potenzialità.

VIVIAN - VOTO: 6+

Lorenzo Fragola ha cantato "Un blasfemo" (1971, dall'album "Non al denaro non all'amore né al cielo") di Fabrizio De Andrè - Un esibizione indimenticabile. La differenza tra un concorrente bravo e uno che non lo è, si misura nelle sfide più complesse. Andatevi a vedere quanti anni ha. È di una bravura sconcertante, nelle sue imperfezioni.

LORENZO - VOTO: 8+

Riccardo Schiara ha cantato "Perfect Day" di Lou Reed (1972, dall'album "Transformer") - Canta, porta il compito a casa fatto bene, ma senza metterci quella dose di evidente passione che ti fa innamorare di lui. È una voce bellissima al servizio di una personalità troppo poco strutturata.

RICCARDO - VOTO: 5/6

I Komminuet hanno cantato "Je t’aime moi non plus" di Serge Gainsbourg e Jane Birkin (1969) - Anche qui, la scelta di Morgan è stata penalizzante per un duo dal dna così contemporaneo. Francesca ha cantato molto bene. Anche se il pubblico non li ha premiati, la coppia sta tirando fuori le unghie. Bravi.

KOMMINUET - VOTO: 6

Ilaria Rastrelli ha cantato "I'm on fire" di Bruce Springsteen (1985, dall'album "Born in the USA") - Ogni sua esibizione è puro incanto. È inattaccabile, dalla sua genuinità, alla voce, alla capacità di dare valore e non toglierlo ai brani originali. Un'artista preziosa.

ILARIA - VOTO: 8

Emma Morton ha cantato "Strange Fruit" di Billie Holiday (1939) - Qualche imprecisione vocale per un'interpretazione struggente. Avrebbe potuto fare l'esibizione più bella di questa edizione di X Factor, ma non ci è riuscita. Per poco.

EMMA - VOTO: 7/8

Leiner ha cantato "La maggior parte degli artisti" degli Skiantos (2005, dall'album "Sogno improbabile") - Non la annoveriamo tra le sue esibizioni migliori, ma ha dato vita a una bella performance, con buoni movimenti sotto e sopra il palco.

LEINER - VOTO: 7

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti