X Factor 7: la Diretta. Chiara "Aba" Gallana e le pagelle della decima puntata

Commento, analisi e voti ai talenti mostrati su Sky Uno il 28 novembre 2013

– Credits: Sito Ufficiale X Factor Italia

Alessandro Alicandri

-

Panorama.it sta seguendo le battute finali di X Factor 7! Il 28 novembre 2013 abbiamo visto il programma su Sky Uno e in streaming su Sky Go. Abbiamo osservato con attenzione i talenti nella sesta puntata live in diretta dalla nuova X Factor Arena di Via Crescenzago.

Simona VenturaElioMorgan e il nuovo giudice Mika hanno dato i loro giudizi nell'unica manche che ha visto l'eliminazione di Gaia Galizia, della squadra di Mika.

E ora tocca a noi, con le canzoni e le pagelle del Canale Cultura.

Under 24 Uomini - Morgan

Michele Bravi ha cantato
“Promised Land” degli Style Council (1989)
La versione originale del brano è molto più "fresca", con effetti corali che davano davvero corpo al brano. Nonostante la bravura di Michele sia indiscutibile, la traccia eseguita è risultata povera, sprecata. Lui, tra l'altro, era poco convinto.

MICHELE BRAVI - VOTO: 7

“Red Roses For A Blue Lady” nella versione di Wayne Newton (1965)
Ottima performance, grande scelta di valorizzazione di uno dei favoriti alla vittoria,però con una sensazione complessiva di invecchiamento di Michele. Certo, non è che vogliamo ascoltarlo mentre canta Justin Bieber, però non è e non sarà, ma soprattutto speriamo che il suo progetto discografico non sia, quello di un crooner.

MICHELE BRAVI - VOTO: 8

Andrea D'Alessio ha cantato
Mix di pezzi rap “storici”, nello specifico:
"Wot" di Captain Sensible (1982)
"Wham Rap! (Enjoy What you Do?)" dei Wham! (1982)
"Rapper's Delight" dei Sugar Hill Gang (1979)
Una scelta geniale, un mix di brani che hanno fatto la storia non solo del genere hip hop della primissima guardia, ma ha catturato le influenze elettroniche che sentiamo ancora oggi nella musica dance. Questa grande decisione ha dato splendore ad Andrea, che si è mosso in un territorio dove si è sentito totalmente a suo agio. Va detto, era anche più spigliato e sorridente del solito.

ANDREA D'ALESSIO - VOTO: 8+

“Can’t Find My Way Home” dei Blind Faith (1969)
È vero, Andrea in questa occasione si è preoccupato più di fare una buona esecuzione e meno di trasmettere la drammaticità di un testo disperato e distruttivo. La performance però è stata davvero buona, di qualità, concentrata. Aveva per le mani l'occasione di stupire con un brano straordinario. Ma è andata piuttosto bene, è stata una delle sue migliori esibizioni.

ANDREA D'ALESSIO - VOTO: 7 E MEZZO

Under 24 Donne - Mika

Violetta Zironi ha cantato
"9 to 5” di Dolly Parton (1980)
Premettiamo: una canzone se è ballabile non per forza è dance. È per questo che la scelta fuori dal coro ha fatto arrabbiare un po' i giudici, perché la sfida, quella di farle fare un brano nato per far ballare, non è stata portata a termine. Era ed è un brano di country pop da musical, fine della discussione. La performance, invece, è stata molto divertente, la sua voce è incantevole anche nei brani più allegri. Era evidentemente poco a suo agio con la presenza del ballerino. Ma è molto giovane, è giusto così.

VIOLETTA ZIRONI - VOTO: 7 E MEZZO

"Skinny Love" nella versione di Birdy (2011)
Forse la versione originale di Bon Iver, più ritmata dalla presenza della chitarra, avrebbe reso più articolata l'essenzialità di un brano straordinario. Ottima performance quella di Violetta, che con il tempo (speriamo molto presto) dovrà imparare a tirare fuori tutta l'emotività, togliendo qualche filtro in più dalla sua persona. La sua voce trasmette un calore straordinario, i suoi occhi no.

VIOLETTA ZIRONI - VOTO: 8 E MEZZO

Gaia Galizia ha cantato
“Heavy Cross” dei The Gossip (2009)
Ci siamo permessi di riguardare un video live dell'esibizione di Beth Ditto per una tv europea. L'interprete originale di questo brano è riuscita a trasmettere tutta la forza di della canzone da ferma, senza troppa fisicità. Incantevole, ipnotica, scatenata e ferma come un sasso. Ipnotizzati. Gaia ha trovato troppo tardi la strada per fare una buona performance, con tutti i limiti di chi voleva un'animale da palcoscenico quando ancora non lo è. Se avesse cominciato da prima un percorso più centrato, avrebbe dato molto più a se stessa e a questo X Factor. Su di lei si è cercato il controllo e poi lo si è perso totalmente.

GAIA GALIZIA - VOTO: 7+

Gruppi - Simona Ventura

Gli Ape Escape hanno cantato
“Don’t You Worry Child” degli Swedish House Mafia (2012)
A fine canzone hanno un po' esagerato, soprattutto Tony che è andato fuori dai binari dell'intonazione. Ma quello che doveva essere fatto, è stato fatto. Un'esibizione asciutta e potente, molto compatta tra le voci. Sono brutti, sono vecchi, hanno le ciabatte (chissà come mai non lo dicono più), ma sono in quel punto del gioco dove hai la curiosità di vederli in una fase successiva, quella del mercato, quella delle canzoni, del successo. Ce la faranno? Cosa faranno?

APE ESCAPE - VOTO: 7

“Yes I Know My Way” di Pino Daniele (1998)
Sì, questa è stata la peggiore esibizione degli Ape Escape da quando sono in gara. Testi delle parti rap pessime. Formalmente non c'è molto da criticare, in effetti, ma l'impatto emotivo è sotto il loro standard e sotto lo standard del programma. Quando ci vuole, ci vuole, è stato un vero disastro. Eppure la scelta non era così lontana dalle loro sensibilità. Giovedì il fuoco degli Ape Escape va riacceso al massimo della potenza.

APE ESCAPE - VOTO: 5

Over - Elio

Chiara "Aba" Gallana ha cantato
“When Love Takes Over” di David Guetta feat. Kelly Rowland (2009)
Se non fosse stato per qualche errore di intonazione e qualche incertezza nei movimenti sul palco, avremmo detto: perfetta! Però tra tutti gli sfidanti è quella che ha accolto e risolto meglio la performance a tema "dance". Aba è versatile, tenace, potente, appassionata. Oggi lo si capisce nel modo più chiaro possibile.

ABA - VOTO: 7/8

Janis Joplin – “Kozmic Blue”
Secondo voi è un caso che si sia emozionata in modo così evidente in questa esibizione? Qui lo possiamo dire, è stata perfetta. Meravigliosamente perfetta. Non sappiamo se era già un brano di repertorio, ma lo ha interiorizzato come se fosse suo, nel profondo del suo animo e della sua voce e della sua gola. Viene da rimproverarla per non aver dato questo standard in ogni performance a X Factor. Ma una cosa è certa, abbiamo visto in lei la luce del talento, quella che mette d'accordo tutti, anche i più diffidenti. Speriamo non svanisca.

ABA - VOTO: 9

© Riproduzione Riservata

Commenti