Vasco Rossi
Musica

Vasco Rossi: otto concerti per il “Live Kom 015”

Il nuovo tour del Komandante partirà il 7 giugno a Bari, per chiudersi il 12 luglio a Padova

Nel 2014 i sette concerti del Live Kom 014 di Vasco Rossi, il tour più hard rock della sua carriera, hanno richiamato 400.000 spettatori tra Roma e Milano, per un incasso complessivo di oltre 26 milioni di dollari, piazzandosi in seconda posizione nella classifica mondiale dell’Hot Tours di Billboard, dietro soltanto al 14 On Fire tour dei Rolling Stones.

Numeri impressionanti, che potrebbero essere superati nel 2015 per le otto date del Live Kom 015.


Dopo aver presentato al Medimex di Bari il suo nuovo album Sono innocente, attualmente al numero uno delle classifiche italiane davanti a The endless river dei Pink Floyd, Vasco inizierà il suo Live Kom 015 proprio allo Stadio San Nicola di Bari il 7 giugno 2015. Una scelta non casuale, dato il forte legame del cantante con la Puglia, dove ha trascorso spesso le sue vacanze, tanto da ricevere a maggio il riconoscimento di “Cittadino onorario della Puglia creativa”.

Seguiranno le tappe del 12 giugno allo Stadio Franchi di Firenze, del 17 giugno allo Stadio San Siro di Milano, del 22 giugno allo Stadio Dall’Ara di Bologna e del 27 giugno allo Stadio Olimpico di Torino.

Il rocker di Zocca si esibirà il 3 luglio allo Stadio San Paolo di Napoli, l’8 luglio allo Stadio San Filippo di Messina e il 12 luglio allo Stadio Euganeo di Padova.

I biglietti per il Live Kom 015 saranno disponibili a partire dalle 11 di mercoledì 19 novembre sul sito di Livenation (www.livenation.it) e nel circuito TicketOne.

Dalle 10 di lunedì 17 novembre partiranno due prevendite anticipate, una di 24 ore riservata agli iscritti al Blasco Fan Club e una di 48 ore per i titolari di carta American Express.

Rossi è stato di parola: aveva annunciato “verrò a bussare a casa vostra” e così è stato, con un tour che attraverserà l’Italia da Nord al Sud, che da anni aspettava il ritorno in grande stile del Komandante.

L’ultimo album Sono innocente, anticipato dall’emozionante ballad Come vorrei, è stata una piacevole conferma, segno che Vasco, dopo diciassette dischi in studio, ha ancora numerose frecce al suo arco.



© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti