Teardo e Blixa non hanno inciso solo due album bellissimi che meritano di essere ascoltati dal'inizio alla fine (Still Smiling e il recente Nerissimo). Hanno creato un sound, un modo di stare sul palco e in studio di registrazione. Le canzoni del duo non sono mai derivative, hanno intensità profondità e spessore. Erano in tanti alla Santeria di Milano sold out per vederli all'opera in concerto accompagnati da una funzionale e ispirata sezione d'archi.

Canta in italiano, tedesco ed inglese, Blixa Bargeld, mentre Teardo macina suoni ed atmosfere accompagnato dalla sua chitarra che tutto comanda. Ci sono Nerissimo, la title track dell'ultimo lavoro, la splendida The empty boat di Caetano Veloso, Soli si muore, Ich Bin Dabei, Mi scusi con il suo testo irresistibile e quello che è forse il momento cult del concerto: Come up and see me.

Suggestioni classiche, elettronica, ruvidezze punk e magie d'archi sono gli ingredienti di una formula live unica ed originale.

Giocano coi suoni, sperimentano e osano i due, legati, e si vede, da un solido rapporto umano ed artistico. Ma nei brani di questo concerto c'è tutto tranne l'inaccessibilità intellettualoide. Quelle di Teardo e Blixa sono canzoni fatte e finite che accarezzano l'anima e le orecchie senza un soffio di banalità. Da rivedere!

© Riproduzione Riservata

Commenti