Michela Vecchia

-

Steve Vai arriva in Italia con due date soliste per festeggiare il primo quarto di secolo del suo indimenticabile album Passion And Warfare. Il 6 luglio a Gardone Riviera (BS) nel suggestivo Anfiteatro del Vittoriale e il 7 a Udine nel Castello. Ma non è finita: mercoledì sarà live ma con il G3 (insieme a Joe Satriani).

Ma chi è Steva Vai? Eccletico delle sei corde, sperimentatore, Vai nella sua lunga carriera ha suonato con un numero impressionante di grandi artisti

Le 10 cose da sapere e qualche curiosità.

1) Frank Zappa. Esatto, nei primissimi anni Ottanta Steve Vai è il chitarrista di Frank Zappa, che gli lascia in eredità un pizzico di follia e di voglia di andare sempre oltre gli schemi

2) Flex-Able. 1984. Primo disco solista, già dalle prime note di Little Green Men è subito evidente che Vai non solo è molto talentuoso, ma non ha nessuna paura di osare.

3) Alieni. Sembra siano la sua passione! Citazioni e richiami ai piccoli omini verdi li troviamo in quasi tutti i suoi album. Una curiosità, nel brano Little Green Man tratto da Flex-Able si sentono le note del motivetto di Incontri ravvicinati del III Tipo.

4) Dorno. Cittadina della Lomellina. Pur essendo nato negli Stati Uniti, Vai ha origini italiane. I suoi nonni vivevano in una cascina proprio a Dorno. Il 22 luglio 2012 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria!

5) David Lee Roth. 1985 il frontman dei Van Halen lascia la band. Esce un primo disco solista (preceduto da un ep contenente una versione molto “gioiosa” di California Girls dei Beach Boys) Eat ‘em And Smile. Alla chitarra Steve Vai, più colorato che mai!

6) Chitarre stranissime! Steve Vai sperimenta non solo nel suono, ma anche nell’estetica delle sei corde. In tour con David Lee Roth spunta per la prima volta la chitarra “a cuore” con tre manici. La sua chitarra più classica, la Ibanez Jem, ha diverse peculiarità, tra cui una impugnatura (Monkey Grip) e un motivo floreale sul manico (Tree of Life).

7) Yankee Rose. E le chitarre iniziarono a parlare! Il primo singolo estratto dall’album solista di David Lee Roth comincia con un simpatico dialogo tra Dave e... la chitarra di Steve! Impossibile da descrivere con le parole.

8) Le band. Non solo solista, ma anche protagonista in diverse band, con Dave Lee Roth dal 1985 al 1989, poi per un paio d’anni con i Whitesnake per sostituire Vandenberg infortunato. Nel 1992 esce Sex And Religion, album di Vai il cui tentativo è quello di mettere in piedi una vera e propria band. Il disco non è strumentale ma cantato e anche un po’ bizzarro.

9) I premi. Tre Grammy, svariate nomination, innumerevoli riconoscimenti come miglior chitarrista da parte di Kerrang, Rock Brigade, Young Guitar. È una lista lunghissima!

 10) G3. Un’idea di Satriani, concerti con la presenza di grandi chitarristi, tre per l’esattezza. Cominciano nel 1996 e non si sono ancora fermati. Satriani sempre presente, Vai con qualche eccezione.

© Riproduzione Riservata

Commenti