Musica

SesèMamà, "Les entrailles": da Brasile al jazz passando per Napoli - Anteprima

Solo su Panorama.it il videoclip del quartetto femminile che ha pubblicato l'album di debutto l'8 marzo

unnamed

Les entrailles, letteralmente "le interiora", è il primo singolo estratto dal debut album delle SesèMamà , quartetto tutto al femminile che ha esordito lo scorso 8 marzo con l’omonimo album. Brunella Selo, Elisabetta Serio, Annalisa Madonna e Fabiana Martone sono quattro artiste napoletane che nel 2016 si incontrano con la voglia di misurarsi in un originalissimo e variegato repertorio, dallo chorinho brasiliano al jazz, dalla melodia napoletana ai brani originali, sempre protagoniste sul piano vocale, strumentale, compositivo e degli arrangiamenti.

Les entrailles è un brano scritto e cantato in una miscellanea di lingue, dal napoletano arcaico di matrice francese, il francese, fino ad un linguaggio inventato  fatto di fonemi che ricordano sia l'una che l'altra lingua. 

Negli antichi fasti del Regno di Napoli venivano offerte alla plebe gli scarti alimentari di derivazione animale all'esterno delle corti al grido di "Les entrailles"; ed ecco che accorrevano numerose popolane, pronte a recuperare l'offerta e a produrre piatti semplici a base di un alimento troppo caro per i poveri di quel tempo.

Questo brano racconta la storia di quattro donne, le SesèMamà appunto, che decidono di sovvertire il potere del Re di Napoli e di autoproclamarsi nuove reggenti del Regno. Il loro piano sovversivo è narrato fin dall'incipit della canzone in cui si escogita uno stratagemma per il quale diventeranno più piccole, affinchè possano imbarcarsi a bordo di un veliero in bottiglia e navigare nella vasca da bagno del Re nemico, facendosi largo tra il sapone e la spugna, ed infine si avvarranno dell'arma del solletico, per farlo definitivamente capitolare. La coda del brano, apparentemente distaccata dal linguaggio musicale adottato dall'inizio, è in realtà una immaginaria formula magica a mo' di filastrocca antica, interamente in napoletano di matrice francese.

Il video è stato registrato presso lo studio di registrazione "Il Parco" di Napoli, dove le SesèMamà raccontano giocosamente e mimano questa favola divertente e sui generis. Ospite d'onore del video è proprio il Re, che altri non è che il direttore artistico delle SesèMamà, Piero de Asmundis, che si è prestato allo scherzo. Nell'ultima parte del video, a sorpresa, torna il colore, la favola è finita e le SesèMamà salutano il pubblico con grandi sorrisi, dandovi il benvenuto nel loro piccolo, colorato, ironico mondo.

La regia del video è di Alessandro Freschi.

© Riproduzione Riservata

Commenti