Matteo Politanò

-

Il 2017 è iniziato con una nuova serie di successi per Salmo. Dopo l'esordio da attore nel cortometraggio "Nuraghes's Arena" il rapper di Olbia ha affrontato con successo il suo primo tour europeo. 

Il tour europeo del 2017

Spagna, Francia, Irlanda, Inghilterra, Grecia, Belgio, Olanda e Germania hanno confermato il gusto del pubblico italiano e consacrato il talento di un artista che dopo Fabri Fibra ha nuovamente rivoluzionato il mondo del rap italiano. Sold out a Londra, sold out ad Amsterdam, entusiasmo a non finire e la sensazione che la musica rap italiana abbia finalmente una punta di diamante da esibire fuori confine. 

1126259

"Quando abitavo in Inghilterra facevo il lavapiatti in un me**oso ristorante italiano.Ho fatto tanti altri lavori ma il Kitchen Porter mi è rimasto impresso, il capo cucina mi trattava come una me**a e mi toccava lavare quei maledetti piatti sporchi con l'acqua fredda. Domenica suoniamo a Londra nello storico locale "The Garage" che sarà sold out. Magari per voi non è nulla, per me è una gran soddisfazione! Quindi Capo questa è tutta per te: su*a!" Salmo

Il concerto al The Garage del 2 aprile 2017 è uno dei momenti indimenticabili della sua carriera, un sold out che riscatta anche il passato. A Londra Salmo aveva già suonato più volte, fin dai primi anni del 2000, con un metal che ora suona come un laboratorio dello stile che sarà.

Dal metal al rap, gli inizi

La storia di Salmo inizia il 29 giugno del 1984 a Olbia. Maurizio Pisciottu ha da subito fame di musica, inizia a scrivere rime da giovanissimo ma il rap non è l'unica passione. Si avvicina anche al metal e inizia a strutturare nella testa lo stile che farà la sua fortuna. Da Olbia a Milano, dall'isola alla metropoli per realizzare un sogno.

La nascita della Machete Crew

Dopo aver fondato il collettivo Machete Salmo dà uno schiaffo alla scena rap italiana portando una ventata di freschezza e introducendo elementi hardcore ed elettronici. Il 2011 è l'anno del primo disco da solista The Island Chainshaw Massacre e l'Italia inizia a conoscere la sua maschera. I live di Salmo attirano sempre più pubblico e nel 2012 è la volta di Death USB, l'album della svolta.

La discografia

 
  • The Island Chainsaw Massacre (2011)
  • Death USB (2012)
  • Midnite (2013)
  • Salmo documentary (2014)
  • Hellvisback (2016)

Il primo disco d'oro e il successo

Su Youtube la Salmo-mania produce milioni di click e nel 2013 esce l'album Midnite che diventa subito disco d'Oro. Va in tour con basso, chitarra, batteria e dj e tutto quel che tocca diventa oro, un successo che supera anche i confini nazionali.

Il 2014 è la volta di S.A.L.M.O. Documentary, disco con alcuni brani eseguiti dal vivo nel corso del tour in supporto a Midnite. Nello stesso anno à l'addio all'etichetta Tanta Roba e si lancia in una nuova avventura, quella con Machete Empire, la label nata dal suo collettivo. 

Il tour con Jovanotti

Sempre nel 2014 cura il videoclip di Jovanotti Sabato e apre le date del Lorenzo negli stadi 2015 Tour

1126304

Si arriva così ad Hellvisback, il disco che ne consacra il successo definitivo nel 2016. L'album debutta al primo posto nella Classifica FIMI, diventando disco di platino per le 50 mila copie vendute. Il tour che ne nasce è un elenco lunghissimo di sold out e nei primi mesi del 2017, dopo l'esordio come attore, arriva anche il primo tour europeo. 

Ad oggi Salmo è uno degli artisti rap più seguiti in Italia e tra i pochi ad aver portato il rap italiano fuori dai confini nazionali. Nazionali per il mercato ma non per lui, che si sente "sardo, non italiano" e che torna sulla sua isola tutte le volte che può, da leggenda. 

© Riproduzione Riservata

Commenti