Raphael Gualazzi, video-intervista e live

Incontro con il cantante e pianista marchigiano, in collaborazione con Radio Bocconi e Four Magazine

Raphael Gualazzi – Credits: Patrik Stollarz/AFP/Getty Images

Simona Santoni

-

Abbiamo appena visto Raphael Gualazzi al Festival di Sanremo  in duetto con il ragazzo mascherato The Bloody Beetroots: una coppia strana e azzardata, una scommessa vinta che si è conquistata il secondo posto del podio, dopo Arisa.

Pianista eclettico, compositore jazz e cantante raffinato, Gualazzi sa sorprendere. Marchigiano figlio d'arte, proprio al Festival dei fiori deve il successo quando nel 2011 con Follia d'amore si impose nella sezione Giovani. 

Radio Bocconi, in collaborazione con Panorama.it e Four Magazine, ha incontrato nei suoi studi Raphael, che si è esibito live e si è raccontato, ripercorrendo la strada che l'ha portato a essere l'artista maturo che è adesso: "Ho fatto l'università poi il blues e il jazz mi hanno rapito". In questo video riviviamo l'esibizione e l'intervista trasmessa nel programma "Turn it on": 

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sanremo 2014: Gualazzi sul palco con Bloody Beetroots e Tommy Lee dei Motley Crue

Il trio inedito in scena all'Ariston venerdì 21 febbraio

Commenti